Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

La Lazio riabbraccia David Patrizi dopo 2 anni

Il giocatore torna a vestirsi di biancoceleste dopo l'ultima esperienza con il Latina



La Lazio Calcio a 5 comunica di aver formalizzato l’acquisizione delle prestazioni sportive del giocatore David Patrizi. La società accoglie calorosamente l’estremo difensore che, a distanza di due anni, torna a vestire la maglia biancoceleste. Soddisfatto per l’esito positivo della trattativa, il sodalizio capitolino augura a David Patrizi di togliersi grandi soddisfazioni con il simbolo dell’aquila sul petto. Contemporaneamente, si ringrazia la società Latina Calcio a 5, nella persona di Luca Corbucci, per il buon esito della trattativa. 


Patrizi con la maglia della LazioPatrizi Nato a Roma il 6 giugno 1982, David Patrizi è un portiere di comprovata esperienza. I migliori anni della sua carriera sono proprio quelli con la maglia della Lazio: quattro stagioni in Serie A che lo portano a vincere la Coppa Italia 2010/2011 ed ad esordire con la maglia della Nazionale italiana il 15 dicembre 2011 contro la Polonia, nel Main Round di qualificazione al Mondiale di Thailandia 2012. Chiusa l’esperienza con la Lazio, lo scorso anno sposa il progetto del Futsal Isola in Serie A2 sfiorando la promozione ai playoff, per tornare nel massimo campionato italiano con il Latina nella stagione attualmente in corso. È di pochi giorni fa la scelta, per motivi familiari, di salutare il club neroazzurro dopo una grande prima parte di stagione, che lo ha visto protagonista nel trascinare il Latina per la prima volta in Final Eight di Coppa Italia. La Lazio non si è lasciata sfuggire l’occasione e l’accordo è stato trovato senza pensarci troppo su.


Dichiarazioni  “Ho scelto la Lazio per vari motivi – esordisce Patrizi -. Sicuramente perché calzavano con le mie necessità lavorative e familiari, poi perché questa è una società giovane, ambiziosa, che ha voglia di confermarsi a questi livelli. È una sfida intrigante, che ho raccolto per ragioni materiali e sportive”. Patrizi, che conosce bene l’ambiente Lazio, è pronto per questa nuova avventura: “Da esterno, la Lazio mi ha fatto un’ottima impressione. Patrizi in campo

Mi ha dato l’idea di essere una squadra tenace, bastarda nel senso buono del termine, che non molla niente e gioca al cento per cento. Dovremo trovare un po’ di continuità e regolarità, inanellando qualche risultato positivo in fila, ma mi sembra che ci siano tutti i presupposti per farlo”. Patrizi, che svolge oggi il primo allenamento agli ordini di mister Massimiliano Mannino, chiude ringraziando il Latina, la sua ormai ex società. “E’ stata un’esperienza bellissima, mai capitatami prima in carriera, davvero da sogno. Mai mi era successo di lavorare così per ambiente, serenità e trattamento. Ringrazio tutti e di più, ma un grazie particolare va al mister Piero Basile, una persona eccezionale e uno fra i tecnici più preparati che io abbia mai visto. Purtroppo lasciare Latina si è reso necessario, li ringrazio per aver capito le mie esigenze in questo momento della mia vita e sono davvero contento del nuovo progetto che vado ad intraprendere con la maglia della Lazio”.