Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

La Lepanto parte alla grande: vittoria per 3-1 sul campo del Montespaccato

Sblocca Andrea Ricci, pari di Luca Di Giovanni su rigore, poi la doppietta di Binaco fa esultare Santececca & Co.



Binaco, autore di una doppiettaMARCATORI 9’ pt Ricci (L), 12’ pt rig. L. Di Giovanni (M), 44’ pt e 17’ st Binaco (L) 

MONTESPACCATO Boccoli, Remondi, Eufemi, Speziali, Simone Carletti, Balzani, D’Angeli, Teti, Stirpe, Luca Di Giovanni (1’ st Pennazzi), Ballisai (32’ st Pieroni) PANCHINA Chichi, Pera, Toriuk, Mechelli, Leonardo Carletti. ALLENATORE Di Giovanni 

LEPANTO MARINO Di Giosia, Arcadu, Materazzi (46’ st Macidonio), Mastrandrea, La Forgia, Marongiu (15’ st Pisapia), Ricci, Sbraglia, Virli, Binaco, Bianchi (41’ st Dezi) PANCHINATroiani, Felici, Maiolini, Iacobelli ALLENATORE Santececca 

ARBITRO Morello di Tivoli 

NOTE Espulso al 40’ st Speziali (M) per proteste Ammoniti Eufemi, Simone Carletti, Teti, Pieroni, Marongiu Rigore fallito al 49’ st da Pennazzi (M)    

Grandissima prova della Lepanto Marino di mister Santececca, che espugna all’esordio il difficilissimo campo del Montespaccato grazie ad un’ottima prestazione corale. Buona partenza dei padroni di casa, che provano ad impensierire Diego Di Giosia con Teti, che su suggerimento di Ballisai mette fuori. Tre minuti dopo, però, arriva il vantaggio della Lepanto: Sbraglia si abbassa sulla linea dei difensori e fa partire un lancio lungo che sorprende alle spalle la retroguardia di Di Giovanni, Ricci si avventa sul pallone e sblocca il risultato con un pallonetto su Boccoli. Passano soli tre minuti e arriva il pareggio dei padroni di casa; fallo di mano in area di Marongiu e calcio di rigore decretato dal direttore di gara, che Luca Di Giovanni trasforma con freddezza. Al 19’ ancora locali pericolosi con un colpo di testa di Teti che termina sull’esterno della rete. Al 44’ la Lepanto torna avanti: calcio d’angolo verso Binaco che mette in rete. I giocatori di Di Giovanni chiedono un fuorigioco del numero dieci, ma l’arbitro convalida. Nella seconda frazione, partono forte gli ospiti, con Boccoli chiamato ad un grande intervento sul tentativo di Virli. Dopo due buone uscite di Di Giosia a sventare due azioni d’attacco del Montespaccato, arriva il tris della squadra castellana. Su un corner ancora Binaco si inventa una conclusione che non lascia scampo a Boccoli. Nel recupero il signor Morello di Tivoli concede un calcio di rigore alla squadra di Di Giovanni: sul dischetto si presenta Pennazzi, ma Diego Di Giosia chiude la saracinesca. Grande esordio per la Lepanto, che lancia un segnale forte a tutte le avversarie.