Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

La Lodigiani stende il Villanova 4-0 e si prende la semifinale

Il successo contro i tiburtini permette alla formazione di Rivetta di conquistare il pass in virtù di una migliore differenza reti rispetto al Ladispoli



LODIGIANI – VILLANOVA      4-0 

MARCATORI Obleac 8' pt, Bianchi rig. 12' pt, Lico 17' pt, Pisanelli 16' st 

LODIGIANI Arsene, Casini (14' st Colaneri), Palazzi, Obleac (11' st Arezzini), Walser (6' st Di Mascio), Calappa, Bianchi, Pisanelli, Pompa (13' st Lilli), Riolo (2' pt Butò, 1' st De Carlo), Lico PANCHINA Mattia ALLENATORE Rivetta 

VILLANOVA Secondiani, Cano, Sallusti (1' st Cotugno), Valentini (1' st Mancuso), Zahraoni, Marcangeli, Mesa (1' st Finocchi), De Luzi, Di Giovanni (1' st Gatto), Virdis, (1' st Grimi) Siccardi (4' st Gatto) ALLENATORE Palumbo 

NOTE Rigore fallito da Butò (L) 19' pt Angoli 6-2 Fuorigioco 2-0 Rec. 1' pt, 3' st

Lodigiani, un poker per il pass © photosportroma.itServivano tre gol alla Lodigiani contro il Villanova per strappare il secondo ticket per le semifinali di domenica mattina. Tre gol per evitare il sorteggio ed estromettere il Ladispoli in virtù della differenza reti. Missione compiuta, con i biancorossi che ne fanno ben quattro e impressionano nonostante l'infortunio a Riolo dopo pochi minuti, andando al riposo già con tre gol di vantaggio e l'uomo in più. Dopo un sinistro senza pretese di Lico per i biancorossi, sono però i tiburtini a sfiorare il vantaggio con un grande destro di Finocchi, che colpisce in pieno l'incrocio dei pali. L'episodio scuote l'undici di Rivetta, che un minuto dopo, al 6', pareggiano il conto dei legni con Pompa, autore di una bella iniziativa personale. La gara è godibile e all'8' arriva la rete che sblocca il risultato. Ci pensa Obleac, con un destro favoloso da fuori area, a battere un non irreprensibile Secondiani e portare avanti i suoi. La Lodigiani dopo il gol gioca più sciolta e all'11' ha già pareggiato il conto della differenza reti con il Ladispoli. Sugli sviluppi di un corner Lico ci prova in mischia, con Zaharoni che salva sulla linea, ma con le mani. Calcio di rigore e rosso al centrale di Palumbo. Sul dischetto va Bianchi che spiazza il portiere e firma il 2-0. E' lo stesso numero sette, dopo pochi secondi, a sfiorare il tris, fallendo il destro da pochi metri su assist di Lico. Lico che sale in cattedra al 17': slalom favoloso nel cuore dell'area avversaria, sinistro che bacia il palo interno e 3-0. Sarebbero già quattro prima dell'intervallo se Butò non fallisse il secondo penalty che lui stesso si era guadagnato proprio allo scadere.

Nella ripresa non accade granché. Il Villanova dà spazio a tutta la panchina, la Lodigiani spinge di meno gestendo le forze e il tempo scivola via senza troppe emozioni. E' Pompa il più attivo, sfiorando la quarta rete, ma Gatto è bravo al 7' a dire di no al suo diagonale, ripetendosi intorno a metà frazione su un colpo di testa di Bianchi. E' sempre lui, pochi istanti prima di lasciare il campo, a provarci da fuori area, ma senza buon esito. Il Villanova esce dal guscio e mette in pericolo la qualificazione di Rivetta con Grimi, ma il suo lob viene salvato sulla linea. Il poker arriva a pochi minuti dal termine, con una punizione di Pisanelli che supera l'incolpevole Secondiani. E La Lodigiani può festeggiare la qualificazione.