Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

La Lodigiani supera una bella Fortitudo. Rivetta vince la prima

La formazione di Mulas si dimostra squadra difficile da superare oltre ogni aspettativa. De Carlo e Lico in rete per i padroni di casa, agli ospiti non basta Bianchi



LODIGIANI - FORTITUDO            2-1

MARCATORI 27'pt De Carlo (L), 36'pt Lico (L), 3'st Bianchi (F)

LODIGIANI Mattia, Petroni, Colaneri, Pipanelli, Palazzi, Ambrogioni, De Carlo (25'st Ciccotti), Di Mascio, Lelli (1'st Pompa), Ruto (20'st Bianchi), Lico (1'st Riolo) PANCHINA Conti, Talucci, Casini ALLENATORE Rivetta

FORTITUDO CALCIO ROMA Giannini, Ceccarelli, Gentili (21'st Feresio), Francesconi, Natalucci, Galderigi, Gagnoli (10'st Parisi), Ossigivi (25'st Fiorini), Bianchi, Marzotto (8'st Oliverio), Cola (27'st De Luca) PANCHINA Bottariga, De Giorgi ALLENATORE Mulas

ARBITRO Mazzotta di Roma 2

NOTE Ammoniti Gagnoli Angoli 3-1 Rec. 2'pt - 3'st

Lodigiani, bene all'esordio © photosportroma.itComincia con il piede giusto la stagione della Lodigiani targata Rivetta. Buona prova per i padroni di casa soprattutto in un primo tempo giocato con ordine e su buoni ritmi. Di contro la Fortitudo si è dimostrata squadra decisamente più arcigna di quanto ci si potesse aspettare alla vigilia, tanto da riuscire a tratti, e l'avvio di secondo tempo ne è la prova, a mettere in difficoltà i più quotati avversari.

Giocare, sempre e comunque. Il dictat di Rivetta è questo e la sua Lodigiani, almeno nel primo tempo, ne è la prova tangibile sul campo. I biancorossi rispetto agli avversri dimostrano una maggiore lucidità in fase di palleggio tanto da risucire a rendersi pericolosi con maggiore incisività. Dopo un avvio comunque frizzante, dove entrambe le formazioni sono riuscite a creare qualche buona occasione, saranno però i padroni di casa a passare in vantaggio. Al ventisettesimo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, la difesa ospite non riesce a liberare e De Carlo ne approfitta insaccando sotto la traversa una palla vagante in area della Fortitudo. La Fortitudo accusa il colpo tanto che a primo tempo praticamente scaduto la Lodigiani centrerà il raddoppio. Petroni crossa dalla trequarti destra verso il secondo palo. Il suo traversone si trasforma in un tiro che Giannini riesce a deviare sulla traversa, sulla respinta si avventa però Lico che in rovesciata sigla il 2-0.Il coraggio non basta.

La ripresa sarà segnata dal ritorno prepotente della Fortitudo di Mulas. Già al terzo infatti gli ospiti riusciranno ad accorciare le distanze con Marzotto e Ossigivi che duettano bene sulla sinistra, quest'ultimo centra poi un bel pallone che, nel cuore dell'area di rigore biancorossa, Bianchi insacca sotto la traversa. La Lodigiani, da qui in avanti, perderà di lucidità e calerà sensibilmente col passare dei minuti salvo poi riprendersi nel finale di gara. L'unico vero acuto prima del triplice fischio rimane però la ripartenza lampo della Fortitudo con Marzotto lanciato a rete che arriva al tiro, Mattia tocca e Palazzi salva sulla linea per un match che si chiuderà con il 2-1 in favore di Rivetta e i suoi.