Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

La lotteria dagli undici metri premia l'undici di Faitanini: 5-3 sul Fiano Romano

Grandissime emozioni nella sfida che ha consegnato la corona della classe '99. Succede tutto nel finale: Zingaretti in pieno recupero risponde a Giannini. Decisivi gli errori di Vabalona e Bokri, di Centi la trasformazione che vale il titolo



MARCATORI Giannini 30' st (SP), Zingaretti 40' st rig. (FI)

FIANO ROMANO Iommi 6, Castelletti 6.5, Ienne 6 (33' st Serio 6), Peretti 6, Liguori 6, Bellomarino 6, Bernardi 6 (1' st Zingaretti 8), Agresti 6.5, Vabalona 6, Turchi 6.5, Bokri 5.5 PANCHINA Amore, Cattermole, Guerrini, Iannucci ALLENATORE Meriomi
SPORTING TANAS D'Aniello 7, Di Giammarco, Teofili, Barbieri, Paola, Danesi, Fini (1' st Centi 7), Faitanini, Magday 6.5 (20' st Ricci 6), Mattoni (13' st Mostacci 6), Giannini 7 PANCHINA Zollo, Sorrenti, Cordelli, Calderoni ALLENATORE Faitanini
ARBITRO Giusti di Ostia Lido, 6.5
NOTE Allontanato al 39' st Faitanini (SP) Espulso al 34' st Bellomarino (FI) per fallo da ultimo uomo Ammoniti Vabalona, D'Aniello, Peretti, Bellomarino, Guerrini Angoli 4-2 Rec. 1' pt - 5' st. Sequenza rigori Paola (S) gol, Zingaretti (F) gol, Faitanini (S) gol, Vabalona (F) fuori, Giannini (S) gol, Bokri (F) parato, Danesi (S) paratoAgresti (F) gol, Centi (S) gol

La lotteria dei calci di rigore fa piangere il Fiano Romano e incorona lo Sporting Tanas campione provinciale. Non bastano i 70' regolamentari per assegnare la posta in palio: Capitan Di Giammarco deve attendere l'ultimo dei cinque penalty, trasformato da Centi, per sollevare la coppa e ricevere l'ovazione dei supporters biancorossi presenti sulle tribune del centro sportivo 'Vianello'. Un trionfo meritato e sudato per lo Sporting, che sblocca il punteggio a 5' dalla fine con Giannini e si vede rimontare al fotofinish da un rigore di Zingaretti. Con mister Faitanini e il dirigente accompagnatore Del Monte allontanati anzitempo per proteste, i ragazzi in maglia rossa si autogestiscono fino ai calci di rigore e portano a casa la vittoria più bella della stagione. Al Fiano Romano, che esce dal campo tra gli applausi, non basta il cuore messo in campo nella seconda parte di gara. Castelletti esulta © photosportroma.it

Una gara a due facce. Fa caldo e i primi 35' si giocano a ritmi non elevatissimi, con entrambe le squadre preoccupate più a difendersi che ad attaccare, e le occasioni gol da una parte e dall'altra si contano sulle dita di una mano. Primo squillo di marca biancorossa al minuto 6', con la punizione velleitaria di Paola dai 30 metri che fischia alla traversa di Iommi. Il Fiano Romano risponde con la voleé di Castelletti dal vertice destro d'attacco, ma anche in questo caso la sfera termina abbondantemente a lato. Al quarto d'ora, forse l'unica vera palla gol del primo tempo: ripartenza Tanas, palla in mezzo dalla fascia e conclusione a botta sicura di Giannini che centra in pieno l'estremo difensore Iommi sulla linea di porta. La gara stenta a decollare, il sole continua a picchiare. L'ultimo brivido prima dell'intervallo lo corre il numero 1 dello Sporting, D'Aniello, quando al 21' deve allungarsi in tuffo per evitare una brutta figura sulla punizione angolata, ma debole di Turchi. Si va all'intervallo a reti inviolate, con Meriomi e Faitanini chiamati a muovere qualche pedina per provare a spostare l'ago della bilancia in proprio favore. E la ripresa inizia con i fuochi d'artificio, con i due innesti mandati in campo dagli allenatori ad accendere la miccia. Al 4' la zampata di Centi fa tremare la porta di Iommi, stampandosi sulla traversa; al minuto 12' è il Fiano Romano a mancare clamorosamente il vantaggio con Bokri, che spara a lato a porta sguarnita dopo una grande cavalcata di Zingaretti sul binario sinistro. L'ingresso del numero 16 nelle fila del Fiano Romano è il crack della gara, che all'improvviso si accende. Sono i ragazzi di Meriomi a comandare le operazioni nella parte centrale del secondo tempo, anche se con scarsi risultati negli ultimi 16 metri. Lo 0-0 sembra dover resistere fino al 70', ma nel finale succede di tutto. Al 30' lo Sporting Tanas mette le mani sulla coppa: fuga di Giannini sulla sinistra, che ubriaca di finte e lascia sul posto due avversari, prima di convergere in area e battere Iommi per il gol dello 0-1. Al 34' lo Sporting potrebbe scrivere la parola fine sulla gara con Centi lanciato a rete, ma Bellomarino ci mette una pezza trattenendo per la maglia il numero 14 avversario e rimediando il cartellino rosso. 

Con il Fiano Romano in inferorità numerica, allo Sporting non resta che nascondere il pallone agli avversari e attendere il triplice fischio di Giusti. Ma al terzo dei 5' di recupero, il colpo di scena: il solito Zingaretti sguscia via nell'area del Tanas e viene fermato irregolarmente. Per il fischietto di Ostia Lido non ci sono dubbi: penalty. Dal dischetto Zingaretti non sbaglia e prolunga la sfida ai calci di rigore. Per il Fiano Romano decisivi gli errori dal dischetto di Vabalona (a lato) e Bokri (parato). Il penalty che assegna la coppa allo Sporting Tanas, invece, porta la firma di Centi.