Notizie
Categorie: Lega Pro - Nazionali

La Lupa crolla in casa, la Salernitana si prende la vetta

Senza lo squalificato Cucciari in panchina, la formazione romana cede il passo ai campani, che volano in testa al girone C. Apre Trevisan, autore di una doppietta, Franco e Gabionetta fanno il resto



LUPA ROMA – SALERNITANA             0-4 

MARCATORI 8'pt Trevisan (S), 27'pt Franco (S), 11'st Trevisan (S), 43'st Gabionetta (S) 

LUPA ROMA Rossini (30'pt Rossi); Frabotta, Conson, Cascone (1'st Malatesta), Celli; Prevete, Capodaglio; Bariti (31’st Moras), Cerrai, Perrulli; Tajarol. PANCHINAFaccini, Ferrari, Santarelli, Mastropietro ALLENATORE Cioci (squalificato Cucciari). 

SALERNITANA Gori; Lanzaro, Trevisan, Bianchi; Colombo, Pestrin (40'st Giandonato), Bovo, Favasuli, Franco; Calil (14'st Gabionetta), Nalini (37'st Negro). PANCHINA Russo, Penta, Mounard, Mendicino ALLENATORE Menichini. 

ARBITRO Lanza di Nichelino Assistenti Gentilini di Lugo di Romagna e De Filippis di Vasto. 

NOTE Spettatori 1314. Ammoniti Pestrin, Capodaglio, Frabotta, Celli Angoli 8-5 Rec. 3'pt - 3'st. 

Lupa Roma, brutto tonfo © photsportiva.comLa Salernitana di Menichini espugna il Quinto Ricci di Aprilia battendo 4-0 la Lupa Roma di Cucciari, squalificato nel match odierno e presente in tribuna con il secondo Cioci in panchina. I padroni di casa devono rinunciare anche allo squalificato Testardi e agli indisponibili Martorelli e Raffaello con la Salernitana che si schiera con un 3-5-2 che si oppone al 4-2-3-1 scelto dalla Lupa Roma con il rientro dal 1’ di Cascone, Celli, Perrulli e Bariti.

La Lupa Roma parte bene riuscendo ad avere un buon possesso palla e al 7’ il primo tentativo verso la porta ospite è di Cerrai che, servito da Bariti dopo un’ottima azione corale, calcia di sinistro con Gori che blocca il pallone in presa bassa; un minuto più tardi il vantaggio ospite: all’8’, infatti, calcio di punizione per la Salernitana battuto da Favasuli che trova Trevisan al centro dell’area di rigore pronto a colpire di testa depositando il pallone in rete e sfruttando nel migliore dei modi un’uscita completamente a vuoto di Rossini. Al 10’ altra buona opportunità per la Salernitana con Calil che calcia di destro trovando la pronta respinta in corner di Rossini. Al 25’ altra conclusione verso la porta avversaria di Cerrai che viene deviata da un difensore ospite in calcio d’angolo; la Lupa Roma non riesce a creare pericoli dalle parti di Gori e viene nuovamente punita al 27’: cross dalla destra di Colombo, Rossini è nuovamente incerto così come la retroguardia della Lupa Roma e Franco ne approfitta insaccando di testa da due metri a porta vuota. La Salernitana legittima il vantaggio ma la Lupa Roma cerca di riaprire il match al 46’ con un bel cross teso dalla destra di Bariti sul quale Tajarol non arriva di un soffio.

Nella ripresa i padroni di casa cercando di cambiare qualcosa con l’inserimento di Malatesta in luogo di Cascone e l’attaccante con la maglia numero 18 che va a fare coppia con Tajarol davanti. All’11’, però, arriva anche il tris della Salernitana: calcio d’angolo della Salernitana con Trevisan che salta nuovamente più in alto di tutti battendo Rossi per la rete del 3-0 e realizzando la sua doppietta personale. La Lupa Roma è frastornata ma cerca di rendersi pericolosa al 34’ con Malatesta che, dall’interno dell’area di rigore, calcia di sinistro vedendosi deviare la sua conclusione in angolo; il gol non arriva per i padroni di casa mentre arriva al minuto 43 il definitivo 4-0 firmato da Gabionetta a porta vuota che insacca in rete dopo un contropiede partito da Negro e proseguito da uno straripante Franco. Si chiude dopo 3 minuti di recupero il 15° turno del girone d’andata con la Lupa Roma che subisce il primo ko stagionale in casa dopo 5 vittorie e 3 pareggi tra campionato e Coppa Italia. La formazione del Presidente Alberto Cerrai resta al 10° in classifica con 21 punti e giocherà il prossimo turno sabato 6 dicembre alle 17,00 in casa del Melfi. Successo rotondo per la Salernitana che vìola il Quinto Ricci di Aprilia tornando nuovamente in vetta alla classifica del girone C con 34 punti.