Notizie

La Lupa Roma all'inglese sul Latina: decidono De Franceschi e Grappasonni

Nonostante l'inferiorità numerica, l'undici di Di Noia manda al tappeto la compagine nerazzurra



MARCATORI 35’st De Franceschi (LR), 38’st Grappasonni (LR) 

LATINA Mussati (14’st Lauri), Colombani (24’st Abate), L.Laudati (24’st Bizzarri), Di Razza (1’st Rocco), Russo, F.Laudati, Semeoli (4’st Marinangeli), Di Fusco (1’st Lulli), Rapone (14’st Cavicchini), Di Girolamo, Di Lelio ALLENATORE Vita 

LUPA ROMA Pompei (1’st Placidi), Patanè (21’st Filippetti), Caggia, Paciucci, Ferrari, Grappasonni, De Falco (21’st Sturba), Francinelli (4’st De Franceschi), Martinelli (1’st Barba), Antinucci (24’st Anelli), Viviani (24’st Casiglia) ALLENATORE Di Noia

ARBITRO Pauri di Roma 1 

NOTE Espulso al 15’pt Paciucci (LR) per doppia ammonizione. Ammoniti Marinangeli, Ferrari Angoli 6 - 3 Rec. 2’pt - 4’st   

L'ingresso in campo delle due squadre ©GAZZETTAREGIONALEVittoria quasi eroica della Lupa Roma di mister Di Noia che riesce ad imporsi per 0 - 2 sul Latina, nonostante l’inferiorità numerica sopraggiunta al 15’ del primo tempo. Una prestazione di grande intelligenza della Lupa Roma che ha contenuto gli attacchi degli avversari, senza però disdegnare le ripartenze ed è proprio questo atteggiamento che ha premiato i ragazzi di Di Noia che nel finale hanno trovato due reti con De Franceschi e Grappasonni che hanno steso la formazione di mister Vita. La prima occasione del match è appannaggio della Lupa Roma che al 10’ sfiora la rete con una conclusione dalla lunga distanza di Francinelli che però termina di poco fuori. Il Latina non si lascia intimorire e poco dopo va ad un passo dal vantaggio: punizione calciata quasi alla perfezione da Di Lelio, ma la sfera termina di pochissimo alta sopra la traversa. Poco dopo la partita si complica per la Lupa Roma che rimane in dieci per l’espulsione di Paciucci, che rimedia due cartellini gialli in pochi minuti lasciando i suoi in inferiorità numerica. Nonostante l’espulsione la Lupa Roma riesce a difendersi con ordine, ma al 32’ rischia di capitolare. Rapone riceve palla dalla destra, si accentra e con il sinistro calcia in porta, ma il pallone termina di pochissimo al lato. Negli ultimi minuti succede poco o nulla e dopo 2’ il direttore di gara manda le due compagini all’intervallo sul risultato di 0 - 0. Nella ripresa la gara non cambia, il Latina mantiene il pallino del gioco ma non riesce a trovare il guizzo necessario a battere la difesa avversaria. Al 10’ è la Lupa Roma a rendersi pericolosa con un sinistro di De Falco che viene però deviato in corner dal portiere avversario. Scampato il pericolo il Latina torna ad attaccare e sfiora il gol al 26’: sugli sviluppi di un corner il pallone arriva a Rocco che dall’interno dell’area scarica un bolide che colpisce la traversa e ricade sulla linea di porta. La partita scivola verso i minuti finali, in cui la Lupa Roma si scatena. Al 35’ De Franceschi raccoglie un pallone sulla trequarti, si sposta la sfera sul sinistro e calcia in porta disegnando una traiettoria imparabile che scavalca Lauri e si insacca in rete. Il Latina prova a reagire ma presta il fianco al contropiede avversario e al 38’ capitola nuovamente. Azione in verticale della Lupa Roma con Grappasonni che riceve palla all’interno dell’area e con un preciso destro a incrociare gonfia la rete per lo 0 - 2 finale. Grande vittoria per la Lupa Roma che conquista così la terza piazza nel girone B, relegando il Latina all’ultima posizione nel raggruppamento dominato da Lazio e Urbetevere.