Notizie
Categorie: Lega Pro

La Lupa Roma ferma sull’1-1 la Casertana e sale a 17 punti

Succede tutto nel primo tempo al "Quinto Ricci" con le reti di Raffaello e Diakite. Terzo pareggio consecutivo per la squadra di Cucciari



MARCATORI 35’pt Raffaello (L), 44’pt Diakite (C) 
LUPA ROMA (4-3-3) Rossi, Frabotta, Celli, Capodaglio, Conson, Cascone, Faccini (14’st Scibilia), Raffaello (43’st Santarelli), Tajarol, Perrulli, Cerrai.  PANCHINA Rossini, Pasqualoni, Ferrari, Hoxha, Malatesta.  ALLENATORE Cucciari.
CASERTANA (4-3-3) Fumagalli, Bruno (9’st D’Alterio), Bianco, Rajcic, Idda, Murolo, Marano, Chiavazzo, Diakite (34’st Alvino), Mancosu (1’st Alessandro), Cissè. PANCHINA D’Agostino, Mattera, De Marco, Cunzi. ALLENATORE Gregucci. 
ARBITRO
Pagliardini di Arezzo. Assitenti Scatragli di Arezzo e Dessena di Ozieri.
NOTE Ammoniti Rajcic, Marano, Bruno, Perrulli, Chiavazzo. Angoli 2-5 Rec. 2’pt, 3’st. 

La Lupa Roma ©photosportiva.itSe prima dell’inizio del campionato avessero detto alla Lupa Roma che avrebbe raggiunto al suo primo anno di Lega Pro quota 17 punti dopo 10 giornate, sicuramente in molti non avrebbero creduto a questa previsione che significa, calcolatrice alla mano, aver mantenuto una media di quasi 2 punti a partita. La Lega Pro girone C mette di fronte alla decima giornata Lupa Roma e Casertana con le due squadre che si schierano con uno speculare 4-3-3. I padroni di casa devono rinunciare allo squalificato Prevete, mentre gli ospiti si affidano al tridente Diakitè-Mancosu-Cissè.

Dopo qualche tentativo senza buon fine della Casertana con un Rossi molto attento, la Lupa Roma si rende pericolosa al 16’ con un gran destro di Giampietro Perrulli che chiama Fumagalli al primo vero intervento del match con il pallone che viene toccato in calcio d’angolo. La risposta della Casertana dopo un insidioso tiro-cross ancora di Perrulli, arriva al 21’ con una conclusione di Mancosu che termina però alta sopra la traversa. Al 35’ si sblocca il match: ottima combinazione sulla sinistra tra Perrulli e Cerrai, splendido filtrante del centrocampista classe '93 per Capodaglio, assist perfetto per Davide Raffaello che si conferma letale e batte con estrema freddezza Fumagalli mettendo a segno la sua terza rete in campionato, seconda consecutiva dopo quella firmata al Granillo di Reggio Calabria. La Casertana non ci sta e prima della fine del primo tempo trova la rete del pareggio con Diakite che, in posizione di più che sospetto fuorigioco, batte con il destro Rossi per il pareggio ospite. Il replay televisivo conferma quanto visto già dalla tribuna con l’attaccante della Casertana che parte oltre la linea dei difensori della Lupa Roma firmando così l’1-1.

 Mister CucciariAd inizio ripresa Gregucci cerca di cambiare subito qualcosa: fuori Mancosu, dentro Alessandro. Dopo appena 2 minuti dall’inizio della ripresa è proprio il neo entrato Alessandro che ha una clamorosa occasione da pochi metri ma, su perfetto assist di Diakite, mette alto sopra la traversa. Al 4’ buona trama offensiva della Lupa Roma con Cerrai che serve Tajarol ma il sinistro dell’attaccante si spegne debole sul fondo. La Casertana continua ad attaccare e al 7’ si rende ancora una volta pericolosa con Diakite che sfiora il palo alla sinistra di Rossi. La gara è aperta e le due squadre giocano a viso aperto: all’8’ grande opportunità per la Lupa Roma su calcio di punizione guadagnato da Celli con Perrulli che, di destro, chiama Fumagalli all’intervento. Le due squadre continuano a cercare il gol vittoria e al 29’ Perrulli si rende nuovamente pericoloso su calcio di punizione ma il suo destro è debole e viene bloccato a terra da Fumagalli. La gara prosegue senza ulteriori emozioni e dopo 3 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine dell’incontro: la Lupa Roma sale con ampio merito a quota 17 punti in classifica cogliendo il terzo pareggio consecutivo, 7° risultato utile consecutivo in casa grazie alle 4 vittorie e ai 3 pareggi conquistati fin qui tra campionato e Coppa Italia. Doppia trasferta in programma ora per la Lupa Roma di mister Cucciari che affronterà Juve Stabia e Foggia nelle prossime due giornate di campionato.