Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

La Metaltecno Ceprano irrompe sul mercato

Il team giallonero ufficializza i primi colpi. Felice il presidente Viselli: "Un grazie a tutto lo staff"



Il portiere Manuel ManciniCome promesso non più di due settimane fa, la Metaltecno Ceprano Futsal comincia a rendere noti i primi acquisti stagionali. Mercato senza sosta infatti quello del team giallonero, che si è tuffato in un progetto tanto ambizioso quanto stimolante. Quello di riportare il calcio a 5 a Ceprano dopo diversi anni di assenza, dando spazio a tanti ragazzi locali, in un mix di esperienza e freschezza giovanile che si spera darà presto i suoi frutti. Dopo averla spuntata fra tanti pretendenti, assicurandosi le prestazioni di mister Giorgi, il presidente Viselli e tutti gli altri soci, si sono tuffati a capofitto nella composizione della rosa. Dopo una settimana di preparazione infatti, hanno apposto la loro firma i centrali difensivi Viselli Ermanno e Luciani Daniele ed i laterali Carlacci Walter, Spigarelli Simone e Colella Tommaso. Ma non finisce qui, perché lo staff dirigenziale della Metaltecno Ceprano ha pensato bene di blindare fin da subito la porta, assicurandosi l’accordo con Mancini Manuel e Lepore Antonio fra i pali. Entusiasta il presidente Viselli, che finalmente vede la sua creatura prendere forma: “Ci tengo innanzitutto a ringraziare tutto il nostro staff, che si sta facendo in quattro per dare il via a quest’avventura, e tutti i ragazzi che non solo hanno creduto nel nostro progetto, ma partecipano attivamente allo stesso con tanto impegno. Un ringraziamento particolare anche a mister Giorgi, che non ha tradito la parola data e quasi a scatola chiusa ha accettato la nostra offerta, scegliendo di disputare una categoria che sicuramente non gli appartiene pur di dar vita insieme a noi al nostro sogno. Fortunatamente in questo sport ancora ci sono tante persone che mettono la passione al primo posto. Detto questo, posso dire di essere orgoglioso dei primi accordi raggiunti, trattandosi di ragazzi che seguivamo da tanto tempo. Inoltre già lunedì mattina annunceremo altri atleti. Contiamo poi di dare al mister una rosa di sedici ragazzi, come da lui richiesto, entro una settimana al massimo.” Un presidente entusiasta che non vede l’ora di terminare la rosa dunque, ma allo stesso tempo equilibrato e con i piedi Il numero uno Antonio Leporeben saldi a terra. E’ proprio lui infatti a tenere bassa l’asticella delle aspettative: “E’ troppo presto per parlare di un obiettivo reale. Come detto la cosa che più conta in questo momento è terminare la rosa. Siamo ben consapevoli che non saremo certamente la squadra da battere, ma questo non ci spaventa. Abbiamo scelto di giocare in un Palasport, raggiunto accordi commerciali importanti, avremo un fisioterapista a completa disposizione dei ragazzi durante le gare ed uno staff tecnico di primo livello. Siamo poi una società composta da ragazzi inesperti si, ma molto legati fra di noi e con tanta voglia di fare. Insomma, i presupposti per fare bene ci sono tutti, quindi siamo fiduciosi, ma non vogliamo correre. Per ora siamo contenti di vedere la squadra impegnarsi negli allenamenti e crescere a vista d’occhio. Tutto quello che verrà in più, ce lo prenderemo senza troppi assilli.” Quel che è certo, però, è che il Ceprano ha obiettivi seri ed importanti. E questo sicuramente è già un grandissimo punto di partenza.