Notizie

La Nazionale U18 cala il poker nell'amichevole contro l'Ungheria

Gli azzurrini s'impongono grazie ai gol di Bifulco, Favilli e alla doppietta di Vido. L'attaccante del Milan soddisfatto: "Ogni convocazione è un'emozione"



Luca VidoQuattro gol, un rigore fallito e una prestazione molto convincente che regala alla Nazionale Under 18 il secondo successo nel 2015 dopo la vittoria di inizio gennaio in casa dell’Albania. A Telki la squadra di Paolo Vanoli ha travolto 4-0 i padroni di casa dell’Ungheria grazie alle reti di Bifulco e Favilli e alla doppietta realizzata da Luca Vido. Proprio l’attaccante del Milan ha sbloccato il risultato al 5’ ribadendo in rete una conclusione di Edera respinta dal portiere e dieci minuti più tardi si è fatto parare il rigore del 2-0. Il raddoppio è arrivato al 25’ ad opera del centrocampista del Napoli Alfredo Bifulco e dopo un minuto Vido con un bel tiro a giro ha messo al sicuro il risultato. Di Favilli all’82’ la quarta rete degli Azzurrini.

“Sono molto contento per i due gol – dichiara Vido - ma soprattutto perché la squadra è riuscita a fare quello che chiedeva il mister. Sto molto bene in questo gruppo, ogni convocazione è un’emozione particolare e con Dalmonte ci troviamo a meraviglia. Oggi ho segnato due gol, la prossima volta vorrà dire che toccherà a lui”.

Nel maggio 2013 fu tra gli sfortunati protagonisti della finale del Campionato Europeo Under 17 persa ai rigori con la Russia e sui suoi piedi capitarono le migliori occasioni per l’Italia: “Sono diventato molto più cinico – assicura – giocando sotto età ho imparato molto e adesso vedo di più la porta. Spero di essere convocato per l’Europeo con l’Under 19 e lavoro tanto per centrare questo obiettivo”.