Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

La Nuova Monterosi si regala i quarti: poker all'Almas

I padroni di casa restano in dieci dopo soli 3' per il rosso a Pensa e la formazione di D'Antoni dilaga



ALMAS – NUOVA MONTEROSI 0-4 (and. 1-1)  

MARCATORI
Andreoli 17’ pt, Di Ludovico 33’ pt, Giurato 3’ st, Maestà rig. 7’ st 

ALMAS ROMA Pensa 4, Bertini 5, Gjeka 5 (12’ st Marchetti 5.5), Frioni 6, Leccese 5, Ricciardi 5, Petitta (5’ pt Brunetti 6), Iozzi 6, Incoronato 5 (33’ pt Pavlyk 5), Colasanti 6, Vassallo 5 PANCHINA Federici, Da Conceicao, Lanata, Cortellesi ALLENATORE Durante 

NUOVA MONTEROSI Casciotti 6.5, Torricelli 6.5, Cavuoto 6 (15’ st Belfiore 6), Costantini 6.5 (12’ st Galletti 6), Lazzarini 7, Gasperini 6.5, Maestà 7.5 (8’ st Ndaw 6), Copponi 6.5, Giurato 7, Andreoli 7, Di Ludovico 7 PANCHINA Ciccarelli, Tomei, Fanasca ALLENATORE D’Antoni 

ARBITRO Tartarone di Frosinone, 5.5 

ASSISTENTI De Vellis e Bianchini di Frosinone 

NOTE Espulso al 4’ pt Pensa (A) per fallo di mano fuori area Ammoniti Andreoli, Ricciardi, Lazzarini Rec. 2’ pt  

Stefano Maestà Foto © Alessia TaraniSe a una squadra già superiore come la Nuova Monterosi (pur senza i bomber Fanasca e Pippi) permetti il lusso di giocare in superiorità numerica dopo soli 3’, è inevitabile uscire con le ossa rotte: peccato, perché a tratti l’Almas è riuscita a costruire anche qualche trama interessante, ma Maestà e compagni hanno rappresentato un ostacolo troppo duro da superare, con il risultato che gli ospiti sono volati ai quarti di finale.  

Primo tempo Al 3’ arriva subito l’episodio che condiziona la gara: clamoroso errore del portiere di casa, Pensa, che su un lancio dalla difesa di Costantini esce male e tocca il pallone con la mano fuori area per non essere scavalcato e permettere ad Andreoli di arrivare sul pallone e battere a porta vuota. Il direttore di gara vede ed espelle correttamente l’estremo difensore. Sul calcio di punizione successivo Maestà insacca con una conclusione all’angolino alla sinistra di Brunetti, ma il signor Tartarone annulla per un fuorigioco incomprensibile segnalato dal secondo assistente. Il vantaggio della Nuova Monterosi arriva al 17’: numero sulla sinistra di Di Ludovico, che elude il diretto marcatore con il tacco e mette un pallone arretrato in area per Andreoli che batte di prima intenzione, bella respinta di Brunetti, ma Giurato arriva primo sulla sfera e tocca ancora per Andreoli che al secondo tentativo insacca. I padroni di casa accusano il colpo e poco dopo Maestà si rende protagonista di una bella azione personale, si libera e prova il tiro da fuori, alto. Ancora ospiti avanti al 24’ con uno splendido tacco di Giurato per Andreoli che in area cade a contatto con un avversario, ma viene ammonito per simulazione. Monterosi sfortunata al 28’, con Andreoli per Maestà che al limite dell’area fa partire una splendida conclusione che colpisce in pieno la traversa. Si vede l’Almas al 32’ con una punizione dalla destra di Iozzi che crossa per Frioni, il cui colpo di testa termina alto. Un minuto dopo il meritato raddoppio ospite: Maestà scambia con Di Ludovico, l’ex Albalonga entra in area e fa partire una gran botta che fulmina Brunetti sul suo palo. Ancora viterbesi pericolosi, con Andreoli che innesca Maestà che in area non trova di poco la porta. Brunetti evita il terzo gol della formazione di D’Antoni uscendo molto bene su Di Ludovico lanciato a rete. Reazione biancoverde con un cross dalla destra di Colasanti per la testa di Frioni, ma il centrocampista non centra lo specchio.  

Foto © Alessia TaraniSecondo tempo Nella ripresa subito pericolosa l’Almas con un pallone messo in mezzo dalla sinistra di Gjeka, Vassallo buca la conclusione a botta sicura. La risposta al 2’ del Monterosi, con un pallone basso messo in mezzo da Maestà per Copponi, che colpisce il palo. E’ il preludio al tris che arriva un minuto dopo con Andreoli che crossa per la bella deviazione al volo di Giurato che beffa Brunetti. Ancora ospiti con Andreoli che allarga per Maestà, l’attaccante  entra in area e prova la conclusione, ma prova una finta di troppo e permette a Brunetti di intervenire e respingere. Al 7’ viene concesso un calcio di rigore al Monterosi per un fallo di Ricciardi in area su Torricelli: dal dischetto va Maestà, Brunetti intuisce ma non riesce ad evitare il gol. La formazione di D’Antoni gioca sul velluto e al 12’ Andreoli libera Giurato che sciupa da buona posizione. Sale in cattedra poco dopo Casciotti, che è bravo per due volte in uscita. Monterosi vicinissima alla quinta rete al 39’ con uno svarione difensivo che permette a Ndaw di ritrovarsi a tu per tu con Brunetti, l’attaccante supera il portiere e tira a porta sguarnita, ma Ricciardi salva sulla linea. Poco dopo è Bertini ad avere un’ottima chance, ma Casciotti respinge la conclusione del terzino. La partita si trascina stancamente fino al triplice fischio finale, con la Nuova Monterosi che vola ai quarti di finale.