Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

La parole di Fattori in vista del match contro il Serpentara

Andiamo ad affrontare una squadra praticamente nuova rispetto a quella che ha iniziato il campionato, anche se sembra strano dirlo a novembre



Fc ApriliaL’Aprilia gioca d’anticipo. Le rondinelle (8 punti) ospiteranno infatti il Serpentara (6 punti) sabato alle 15.30 a causa del concomitante impegno interno della Lupa Roma con la Carrarese. Ma il giorno in cui si gioca conta poco, gli aspetti su cui si concentra mister Mauro Fattori sono altri: "Andiamo ad affrontare una squadra praticamente nuova rispetto a quella che ha iniziato il campionato, anche se sembra strano dirlo a novembre. Ci sono circa sette undicesimi che sono cambiati rispetto alle prime gare, da quattro partite è cambiato anche l’allenatore. I risultati dicono che questo nuovo corso intrapreso dal Serpentara è di qualità, visto anche il pareggio con la prima in classifica della scorsa settimana. Di sicuro non sarà uno scontro decisivo per il raggiungimento del nostro obiettivo: abbiamo dimostrato di poter fare risultato contro chiunque. Certo, giochiamo in casa e ci teniamo a far bene davanti ai nostri tifosi che ci sostengono sempre con passione. Ma è una partita che abbiamo preparato come le altre, senza particolari pressioni". La scorsa settimana a Francavilla in Sinni è arrivato il primo punto lontano dal “Quinto Ricci” ma, secondo il tecnico bianco-celeste, l’unica differenza significativa rispetto alle trasferte precedenti è stata il risultato. "Anche su altri campi abbiamo offerto prove di qualità, senza però riuscire a prendere i punti che avremmo meritato. Stavolta i punti sono arrivati, e forse la rabbia accumulata per le precedenti esperienze negative ci ha spinti verso questo risultato. Abbiamo offerto una buonissima prestazione sia da punto di vista difensivo che da quello offensivo, controllando per una buona mezz’ora la gara". Domenica scorsa non è sceso in campo, ma un turno di riposo se l’è meritato. Dal suo arrivo in estate Gianlorenzo Zeccolella non ha mai smesso di correre sulla fascia sinistra, anche se non è questo il suo ruolo naturale: "Nasco come esterno d’attacco in un 4-3-3, ma fin da ragazzino ho ricoperto praticamente tutti i ruoli, quindi l’adattamento a questa nuova realtà non è stato particolarmente complicato. Così come non è stato difficile ambientarmi in questo gruppo, sicuramente tra i migliori nei quali sono stato. Di diverso rispetto al passato c’è l’atteggiamento che ti impone questo girone: ci vuole maggior temperamento, più cattiveria in campo. Ci è voluto un po’, ma credo che sia io che i compagni siamo cresciuti da questo punto di vista". Ora la testa va al Serpentara, una partita che Zeccolella vede ostica. "La classifica del Serpentara è bugiarda, come dimostra il pareggio della scorsa settimana con chi comanda il girone. Ma anche noi veniamo da due grandissime prestazioni contro squadre di vertice, sappiamo quanto valiamo e non ci lasciamo intimorire". Neanche questa settimana mister Fattori potrà contare su tutti gli elementi della rosa: gli infortuni terranno Matteo Pirazzi e Fabio Sossai fuori dalla contesa. Da valutare le condizioni di Emiliano Trincia mentre, dopo l’infortunio al piede subìto in estate, potrebbe tornare tra i convocati Matteo Cannariato. Ad arbitrare l’incontro sarà il signor Antonio Borriello di Torre del Greco, che potrà contare sull’assistenza del signor Francesco Ciancaglini di Vasto e del signor Giuseppe Di Giacinto di Teramo.