Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

La Perconti passa in rimonta alla Borghesiana

I blugranata vanno sotto dopo un autogol di Fragni, ma Zappalà e Zady firmano i due gol che valgono i tre punti. Annullato ai biancorossi un gol di Neri negli ultimissimi secondi



13a Giornata - 14 dic 2014
1 - 2

MARCATORI Fragni aut. 3’ pt (L), Zappalà 26’ pt (V), Zady 35’ pt (V) 

LODIGIANI Reali 5.5, Manni 6, Giampietro 5.5, Buttarelli 6.5 (30’ st Giorgi), Neri 6, Apostoli 6, Balestrieri 7, Unguru 6, Borrelli 6, Demofonti 6, Michetti 5.5 (7’ st Barchiesi) PANCHINA Bianchi, Maregrande, Rosati, De Filippo, Severi ALLENATORE Grande 

VIGOR PERCONTI Francabandiera 6, Morazio 6, Fragni 5.5, Bellardini 6.5, Caccia 5.5, Zappalà 7, Barbarisi 7 (26’ st Bamba), Petrone 5.5, Zady 7 (30’ st Santoro), Persia 6 De Marco 5.5 (34’ st Datano) PANCHINA Mastromattei, Datano, De Battisti, Savesi, Brunetti ALLENATORE Cardone 

NOTE Ammoniti Unguru, Demofonti, Zady, Persia, Bellardini, Demofonti Angoli 2-3 Fuorigioco 3-2 Rec. 1’ pt, 4’ st

Andrea Cardone © photosportiva.itLa Vigor Perconti di Andrea Crdoni torna al successo e riscatta il ko subito in casa contro il Futbolclub passando in rimonta contro Lodigiani. Un successo importante, conquistato sul campo di una delle avversarie più ostiche del girone. Tre punti ottenuti con grande abnegazione, resistendo con ordine e concentrazione al tentativo di forcing biancorosso nella ripresa e condito da un finale da brividi.

La gara inizia su ritmi altissimi, le due compagini pressano su ogni pallone sin dai primi istanti e il risultato si sblocca dopo appena tre minuti di gioco. Sono i biancorossi a spezzare l’equilibrio: Balestrieri ha il merito di inseguire un lancio dalle retrovie che sembra troppo lungo e così facendo mette pressione alla difesa avversarsia, Manni e Giampietro si ostacolono a vicenda e ne viene fuori una carambola fatale per Francabandiera, che non può evitare il peggio dopo l’ultimo tocco del capitano blugranata. La Vigor prova ad imbastire una reazione, ma la Lodigiani conferma la sua ottima organizzazione tattica e non concede nulla, se non una conclusione da posizione impossibile a Barbarisi abbondantemente fuori misura. Sono anzi i padroni di casa a rendersi ancora pericolosi, ma il direttore di gara ferma Unguru a tu per tu con Francabandiera per un’irregolarità noncomprensibile dalla tribuna. Gli ospiti si fanno rivedere al 22’, quando Reali è reattivo e sul traversone di Barbarisi anticipa provvidenzialmente Zady con una bella uscita in tuffo, prima di collezionare la prima vera occasione da gol tre minuti più tardi. E' ancora Barbarisi a sfondare centralmente, triangolo con Zady ma il suo destro dai sedici metri viene intuito e bloccato a a terra dall’estremo difensore biancorosso. L’appuntamento con il pareggio, comunque, è rimandato di poco. Sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da De Marco, è Zappalà a trovare il movimento giusto sul primo palo e a firmare l’1-1 con un morbido tocco d’esterno. Il match è godibile e dopo poco la mezz’ora l’undici di Grande sfiora il raddoppio con un grande giocata di Balestrieri: sombrero su Caccia e gran diagonale mancino al volo che si infrange sul palo, prima che la sfera termini tra le braccia del portiere ospite. Una sfortuna pagata a caro prezzo, perché pochi istanti dopo è la Perconti a trovare il sorpasso. Zady è bravissimo a vincere due contrasti di forza e a centrare l’angolo basso con un chirurgico destro sul quale Reali non può nulla. Prima del riposo è ancora Baestrieri a tentare di scuotere i suoi con un paio di tiri dalla distanza, entrambi fuori misura.

La ripresa inizia con i padroni di casa che provano a prendere in mano il match per provare a ristabilire la parità, ma la prima occasione è di marca Perconti, con Barbarisi che supera in velocità Giampietro e sfiora il palo con un velenoso diagonale. Uno squillo nel silenzio, perché nella prima parte di questo secondo tempo non accade granché, nonostante gli sforzi dei ragazzi di Grande. La Perconti di difende con ordine e non lascia spazi tentando di colpire in contropiede ma senza riuscirci. Un copione che prosegue fino ai minuti finali. Proprio nel recupero, infatti, la Lodigiani va vicinissima al pari. Demofonti ci prova da fuori e coglie in pieno la traversa, Neri ribadisce in rete sulla ribattuta ma il direttore di gara avvisa la posizione irregolare annullando il gol. Un fischio che precede di pochi secondi la fine delle ostilità. La Perconti si rialza così dopo il ko della scorsa settimana e porta a casa tre punti da una delle trasferte più difficili del campionato. Per la Lodigiani un ko che complica non poco il sogno di restare agganciata al treno che porta alle finali.