Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

La Pro Calcio Lenola si impone di misura per 3-2 in casa del Sezze

Vuolo, autore del gol vittoria, viene applaudito anche dai tifosi avversari del Tasciotti



MARCATORI  Mallozzi 4’pt rig. (P), Martino  14’pt (P), Ciotti 4'st rig e 49'st (S), Vuolo 28'st (P) 

SEZZE Pastro, Manni (26' st Perna), Martelletta, Petrussa, Pecorilli (38'st Jordan), Di Trapano, Sartini (4'st’ Colongi), Pestrin, Lisi, Ciotti, Antonucci PANCHINA Morichini, Paolelli, Cece, Ficaccio ALLENATORE Gaeta 


PRO CALCIO LENOLA Berisha, Dervisci, Mancini, Esposito, Neri, Monforte, Vuolo, Filosa, Martino, Mallozzi, Magnafico PANCHINA Susa, Reali, Mastrobattista, Lombardi, De Filippis, Pannozzo ALLENATORE Sessa 


ARBITRO Bernardini di Ciampino ASSISTENTI Petrillo di Albano e Maccari di Ciampino 


NOTE Ammoniti Vuolo, Petrussa, Filosa, Pecorilli 


Lenola FOTOFacebookInizio in salita per il Sezze. Al Tasciotti il Lenola si impone 3-2 al termine di un match condizionato da un avvio difficile per i rossoblu. Antonio Gaeta in avvio deve rinunciare a Stefanini e Medoro, entrambi squalificati, e Coia, infortunato durante la rifinitura di sabato (probabile contrattura per l'attaccante di Roccagorga). Il Lenola, dal canto suo, perde Reali durante il riscaldamento. In avvio partono forte gli ospiti, con Martino che già al 2’ spaventa la retroguardia setina. Al 3’ il primo episodio decisivo, con Pecorilli che stende in area Mallozzi costringendo il direttore di gara ad assegnare il penalty che lo stesso attaccante realizza spiazzando Pastro. Sezze che non riesce a reagire e al 14’ arriva il raddoppio per il Lenola con Martino, che sfrutta un’indecisione difensiva e batte Pastro con un velenoso pallonetto. L'unica occasione degna di nota per i rossoblu nel primo tempo, seppur caratterizzato da un lungo possesso palla, capita al 37' sul destro di Martelletta, sul quale Berisha si fa trovare pronto e reattivo.  Ad inizio ripresa Gaeta toglie dalla mischia Sartini inserendo Colongi. Al 49’ Vuolo trattiene Martelletta in area su un’azione da corner. Per Bernardini è rigore, che Ciotti trasforma. Al 65’ grande occasione per Lisi servito da Colongi, ma Berisha si supera sul destro a botta sicura dell'attaccante setino. Al 71' occasione per Perna appena entrato, che sfiora la rete con un destro che Berisha respinge in corner. Due minuti più tardi arriva la doccia gelata: Vuolo recupera un pallone sulla trequarti del Sezze, corre palla al piede per cinquanta metri, arriva a tu per tu con Pastro, prova la conclusione e l’estremo setino la respinge, ne prova un’altra e trova di nuovo il guizzo del numero uno del Sezze, poi si inventa una rovesciata che si insacca tra gli applausi dello sportivo pubblico del Tasciotti. Il Sezze è sulle gambe e il Lenola controlla senza ulteriori affanni fino al 4' di recupero, quando una velenosa punizione di Ciotti passa tra un nugolo di gambe e si insacca alle spalle di Berisha per il 2-3 finale.