Notizie
Categorie:

La Res Roma fa un solo boccone della Roma XIV

Le giallorosse di Fabio Melillo si impongono per 7-0 e chiudono in vetta il girone di qualificazione



RES ROMA - ROMA XIV 7-0 

MARCATRICI Coluccini 28’pt, Labate 36’pt, Nagni 41’ e 45’pt, Palombi 30’st, Picchi 33’st, Greggi 44’st   

RES ROMA Pipitone, Marzi, Gambarotta, Ciccotti (56° Palombi), Mancini, Greggi, Di Giammarino (75° Picchi), Coluccini, Labate (71° Nicosia), Nagni, Fracassi PANCHINA Caporro, Savini, Colini, Biasotto ALLENATORE MelilloROMA XIV Natalucci, S.Boldrini, De Luca (53° Loddo), N.Novelli (61° Genovese), Maurelli, Vittori, Ragnoli (67° Panichi), G.Boldrini, Foschi, Sciarretti, E.Novelli PANCHINA Quartullo ALLENATORE Martini 

NOTE Ammonite Nicosia

Miriam Picchi ©Res RomaNettissima vittoria della Res Roma che non lascia scampo alle cugine della Roma XIV, battute con un inequivocabile 7 a 0, e chiude in vetta il girone di qualificazione valido per il primo turno di Coppa Italia. L'avvio di gara non è entusiasmante e il match si accende solo dal quindicesimo minuto quando viene annullato un gol a Di Giammarino per un sospetto fuorigioco; al ventesimo ci prova Capitan Nagni dalla distanza, mentre 5 minuti dopo tocca a Labate sfiorare il gol con  Natalucci che si salva in corner.Al ventottesimo il gol che sblocca il match: punizione dalla distanza di Coluccini e palla che termina alle spalle dell'estremo difensore ospite. Al trentaseiesimo il raddoppio: lancio di Coluccini per Greggi che serve l'accorrente Labate che da pochi passi firma il raddoppio.  Sulle ali dell'entusiasmo sale in cattedra il bomber Nagni che prima firma il tris dalla distanza e poi sigla il poker superando Natalucci e depositando la palla in rete.Nella ripresa il copione non cambia e il match resta un monologo della Res Roma che sfiora più volte il gol con Nagni, Greggi, Ciccotti e la neo entrata Palombi, che al terzo tentativo batte Natalucci e sigla il 5 a 0. Alla mezz'ora c'è gloria anche per Picchi che di testa firma la sesta rete, mentre nel finale è Greggi dal limite a mettere a segno la rete del definitivo 7 a 0 per la Res Roma che vola da capolista al secondo turno di Coppa Italia.Da segnalare il rientro di Marzi, lontana da gara ufficiali da tantissimo tempo e già in un buono stato di forma.

Vanesse Nagni ©Res RomaSoddisfatto il tecnico della Res Roma Fabio Melillo: “Nei primi venti minuti eravamo lenti nel proporci, ma poi abbiamo alzato il ritmo e dopo il meritato vantaggio siglato da Coluccini, è nata un'altra gara, con tanto movimento e tante giocate di alta qualità; una risposta importante che ci fa chiudere un ciclo di 4 partite con 14 reti realizzate e solo una subita su calcio di rigore. Un passo in avanti rispetto alle ultime uscite: abbiamo trovato un assetto piu' congeniale, e il tempo ci darà se ci sarà un riscontro a questo, già dalla prossima gara contro il San Zaccaria, avversario di altro spessore rispetto alla Roma XIV. Siamo una squadra che sta crescendo piano piano, com'è ovvio che sia, che dà risposte quando ci sono dei periodi appannamento; siamo una squadra particolare e abbiamo bisogno di tante componenti per crescere, ed oggi dobbiamo ringraziare il nostro strepitoso pubblico che ci ha incitato dal primo all'ultimo minuto, dandoci morale, e viziandoci con un calore e un amore che non sono riscontrabili da altre parti."