Notizie
Categorie:

La Res Roma torna da Firenze con il secondo ko dell'anno

Decisivo un gol di Orlandi a 5' dalla fine



FIRENZE-RESROMA 1-0 

MARCATORI 40'st Orlandi (F)

FIRENZE Matsubayashi,Guagni, Rodella, Binazzi, Benucci, Tortelli, Adami, Orlandi, Rinaldi(8’ pt Nocchi (30’st Razzolini)), Vicchiarello, Del Prete PANCHINA Durante, Esperti, Venturini, Parrini, Borghesi ALLENATORE Fattori

RES ROMA Pipitone,Gambarotta (36’ st Biasotti), Cunsolo, Fracassi, Villani, Morra,Simonetti, Nainggolan (24'st Greggi), Pittaccio (13'st Palombi),Ciccotti, Pirone PANCHINA  Caporro,Colini, Spagnoli, Ceccarelli ALLENATORE Melillo 

ARBITRO Covili di Bologna

NOTE Ammoniti ’Guagni, Pirone, Morra, Del Prete


FirenzeZona“Cesarini” ancora amara per la Res Roma, che nei minuti finalidel match con il Firenze subisce il gol dell’uno a zero, e perde laseconda gara stagionale, rimanendo in classifica a quota 14 punti,raggiunti al quinto posto dal Tavagnacco, che ha agevolmente battutola Torres.MisterMelillo deve fare a meno di capitan Nagni, Coluccini e Marzi, emanda in campo dal primo minuto Pipitone tra i pali, Cunsolo, Morra eCiccotti in difesa, Gambarotta, Villani, Nainggolan, Simonetti eFracassi a centrocampo, con il tandem d’attacco formato da Pirone ePittaccio.Prontivia e il Firenze è costretto subito a mandare in campo Nocchi alposto di Rinaldi, che appoggia male la gamba dopo un contrasto conCiccotti ed è costretta ad uscire dal campo in barella. Laprima occasione da rete è di marca viola: traversone di Rodella eparata in due tempi di Pipitone; passano pochi minuti e Del Prete siritrova tutta sola dinanzi all’estremo difensore giallorosso, chechiude lo specchio e devia in angolo; la Res Roma risponde con Pironee Pittaccio, le cui conclusioni terminano di poco a lato dalla portadelle padrone di casa.Nellaripresa la gara diventa ancora piu’ vibrante con le squadre checollezionano occasioni da rete: per il Firenze ci provano Del Prete eNocchi, la Res Roma va vicina al gol con Pirone, Nainggolan e conSimonetti, che sfodera un destro dal limite dell’area che terminadi un soffio sopra la traversa difesa da Matsubayashi.Nelfinale di gara la “dura legge del gol” punisce le capitoline:Palombi, subentrata a Pittaccio, spreca il match-ball a pochi passida Matsubayashi; nel capovolgimento di fronte Orlandi punisce ladifesa capitolina sugli sviluppi di un’azione concitata dellepadrone di casa in area ospite.Da segnalare il debutto assolutoin Serie A per la giovanissima giallorossa Giada Greggi, che a soli14 anni fa il suo ingresso nell’Olimpo del calcio femminileitaliano.Rammaricatoa fine gara il tecnico capitolino Fabio Melillo: “Partitabella e palpitante; poteva essere decisa da un episodio è così èstato: siamo stati decisamente sfortunati perché nel secondo tempoabbiamo condotto con più personalità la gara. Stiamo facendo benein questo periodo ma raccogliamo poco, dobbiamo esser bravi a nondemoralizzarci per i risultati, ma giudicare le prestazioni. Stiamodimostrando di essere una grande squadra.”