Notizie

La Roma sconfigge il BATE: il sogno europeo continua

I giallorossi calano il tris contro i bielorussi e staccano il pass per la gara di spareggio che regalerà l'accesso agli ottavi di finale di Youth League. Decidono Soleri e Sadiq



Lorenzo Vasco, Sadiq Umar ed Edoardo Soleri ©asroma.comROMA – BATE BORISOV 3-0

ROMA 
Pop 6,5, De Santis 6.5, Anocic 7 (42'st Pellegrini sv), Paolelli 6, Marchizza 6.5, Vasco 6 (38'st Grossi sv), D'Urso 6.5, Bordin 6 (18'st Spinozzi 6), Soleri 7.5, Di Livio 7, Sadiq 6.5 PANCHINA Romagnoli, Grossi, Pellegrini, Spinozzi, Di Nolfo, Ciavattini, Tumminello ALLENATORE De Rossi

BATE BORISOV
 Scherbitski 6.5, Buyak 5.5 (1'st Mukhamedau 6), Rovbut 6, Malkevich 5.5, Khanevich 5.5, Lyakhnovich 5.5, Bayduk 4.5, Antilevski 6, Alskanik 5.5, Kukharchik 5.5, Bikulov 5 (28'st Shkurdyuk 6) PANCHINA Dergai, Potemkin, Yarovikov, Belezyak, Abramovich ALLENATORE Rogozkhin

MARCATORI Soleri 23'pt e 30'st, Sadiq 33'st
ARBITRO Popov (Bulgaria) 6.5 ASSISTENTI Todorov e Venev (Bulgaria) 
NOTE Ammoniti Spinozzi, Antilevski, Buyak Angoli 4-6 Rec. 3'st

Il sogno europeo della Roma continua. Vittoria doveva essere e vittoria è stata: i giallorossi battono 3-0 a Trigoria il BATE Borisov (già fuori dai giochi) e si qualificano agli spareggi validi per gli ottavi di finale. Il Barcelona supera il Bayer è passa invece diretta come prima del girone. Decisiva la doppietta di Soleri e l'acuto di Sadiq.

La gara Il primo brivido del match lo crea il Bate Borisov dopo cinque minuti: Rovbut prova la rasoiata dal limite ed è decisivo il tuffo di Pop che compie il miracolo, con l'aiuto del palo, salvandosi in angolo. La Roma risponde all'8' con il pallonetto di Sadiq da distanza ravvicinata che viene neutralizzato dal reattivissimo Scherbitski. La Roma con il passare dei minuti prende fiducia, tiene in mano il pallino del match grazie al centrocampo di qualità formato da Vasco, Bordin, D'Urso, e al 23' trova il meritato vantaggio: grande giocata di Di Livio (tra i migliori in campo) che lancia sulla sinistra Anocic, il croato guadagna il lato corto dell'area e serve in mezzo per l'accorrente Soleri che sotto porta non sbaglia. Alla mezz'ora intanto fuori dal campo, i tanti tifosi accorsi al Di Bartolomei lasciano l'impianto a mo' di corteo (in segno di solidarietà nei confronti degli altri tifosi rimasti fuori dall'impianto). Vanno via gli ultras, vanno via le emozioni. Nessun minuto di recupero e Roma negli spogliatoi in vantaggio. Ad inizio ripresa, come successo nel derby, i giallorossi si schiacciano inspiegabilmente e non riescono a ripartire, il BATE però è poca roba e Pop non corre pericoli. La squadra di De Rossi gestisce il vantaggio senza problemi e al 30' trova la rete che chiude il match: bel cross di De Santis dalla destra, la difesa gialloblu si dimentica di Sadiq e il nigeriano tutto solo di testa trafigge Scherbitski che può solo toccare la sfera: 2-0 e qualificazione in cassaforte. Tre minuti più tardi arriva addirittura il tris: sugli sviluppi di un calcio di punizione, Sadiq guadagna il pallone sulla parte destra dell'area di rigore, crossa forte al centro e Soleri sul primo palo anticipa tutti piazzando la zampata che chiude il match. Un 3-0 che permette alla Roma di continuare il viaggio in Youth League. Il secondo posto del girone vuol dire spareggio. Nel sorteggio del 14 dicembre i giallorossi scopriranno quale sarà la squadra che gli contenderà l'accesso agli ottavi di finale.