Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

La Roma vince tutto: arriva anche la Supercoppa

Dopo il titolo italiano vinto due giorni fa, i ragazzi di Coppitelli conquistano un altro trofeo. Decisivo il calcio di rigore trasformato da Marchizza, che mette in ginocchio il Novara



ROMA - NOVARA 1-0

MARCATORI Marchizza rig. 37’pt 

ROMA Romagnoli (33'st Bortolameotti); Kastrati (7'st Ceka), Ciavattini (1'st Macciocchi), Marchizza, Costanzo (33'st Petruccelli); Marcucci, Grossi, Valeau; Antonucci (21'st Papavero), Odianose (24'st Di Nolfo), Franchi (15'st Cappa) PANCHINA Tofanari, D’Alena ALLENATORE Coppitelli

NOVARA Confortini, Archita (33’pt Guatieri), Pici (33’pt D’Astoli), Bove, Sana (38’st Tordini), Penna (39’st Bonomi), Trabuio (18’st Collodel), Campus, Lattarulo, Besuzzo (10’st Corioni), Bollini (1’st Di Benedetto) PANCHINA Frattini, Dragone ALLENATORE Terni

ARBITRO Gariglio di Pinerolo

ASSISTENTI Biava di Vercelli e Massimino di Cuneo

NOTE Recupero 1’pt e 5’st Rigore fallito da Bollini (N) al 20’pt Ammonito Penna

foto©asroma.it

La festa romanista non finisce più. Dopo il trionfo di Montepulciano e lo scudetto cucito sul petto, i ragazzi di Federico Coppitelli conquistano anche la Supercoppa Allievi Nazionali, trofeo che finora il club giallorosso non aveva mai vinto. Ad Abbadia San Salvatore la differenza la fanno i due calci di rigore sanciti nel primo tempo dall’arbitro Gariglio di Pinerolo. Da una parte Romagnoli neutralizza il penalty di Bollini, dall’altra Marchizza spiazza Confortini regalando il vantaggio alla Roma, che nella ripresa viene gestito senza difficoltà dai capitolini. Al triplice fischio ricomincia la festa giallorossa, con i ragazzi di Coppitelli che torneranno a Trigoria con due nuovi trofei da aggiungere alla bacheca del settore giovanile.


La gara. Coppitelli cambia, dando spazio a giocatori che hanno giocato meno. Il Novara del resto è un avversario meno preoccupante rispetto alle realtà affrontate nelle ultime due settimane per centrare l’obiettivo scudetto. La compagine di Terni però parte bene, senza alcun timore reverenziale nei confronti dei capitolini. I giallorossi gestiscono il gioco, ma allo stesso tempo non riescono a trovare il varco giusto: Antonucci ci prova in un paio di occasioni, ma le conclusioni del numero 10 mancano di precisione. Al 20’ l’evento che potrebbe cambiare il corso della partita: Penna viene steso in area di rigore e per l’arbitro non ci sono dubbi. Dal dischetto però Bollini si lascia ipnotizzare da Romagnoli, che riesce a sventare il pericolo respingendo il penalty dell’attaccante azzurro. Il Novara prende coraggio e per qualche minuto la Roma subisce la pressione avversaria, salvo poi sfiorare il vantaggio al 30’ con Valeau che dal limite dell’area piccola centra in pieno il palo. Stavolta è la compagine azzurra a tremare e i giallorossi dopo pochi minuti riescono a sbloccare la gara: Bove falcia in area Antonucci e anche stavolta il fischietto di Pinerolo decreta convinto il penalty. Dagli undici metri si presenta Marchizza che, senza timori, infila il portiere avversario.  Nella ripresa è ancora la Roma a fare la partita, ma senza più riuscire a trovare la via del gol. Tra i giallorossi Marcucci e Antonucci restano i più vivaci, mentre Coppitelli mette in atto una vera e propria girandola di sostituzioni. Grossi sfiora il raddoppio al quarto d’ora, ma Confortini si fa trovare pronto. Il Novara risponde con Bove, la sua conclusione termina di poco alto. Nei minuti finali, con Di Nolfo e Cappa in campo, la Roma ritrova brillantezza, ma il portiere azzurro abbassa la saracinesca, negando la gioia del raddoppio ai giallorossi. Dopo un recupero di oltre cinque minuti, il triplice fischio sancisce il successo dei ragazzi di Federico Coppitelli, gli Allievi Nazionali della Roma conquistano anche la Supercoppa di categoria a due giorni dal trionfo di Montepulciano. Il giusto epilogo di una stagione straordinaria.