Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

La Roma vola in testa Frosinone, occhio a quel "mal di trasferta"

I giallorossi, con una gara in meno, agganciano il Palermo capolista. I ciociari steccano ancora fuori casa. La Lazio cade a Cagliari mentre il Latina è promosso ma con riserva



Ottava giornata a chiare tinte giallorosse per gli Allievi Nazionali. La Roma, dopo la vittoria sul Bari, sorride per l'aggancio alla vetta. Weekend amaro invece per Lazio e Frosinone, che cedono il passo nelle trasferte di Cagliari e Perugia, mentre il Latina esce con un buon punto dalla sfida con il Pescara.

La roma aggancia il Palermo in testa ©DelGobboChi sale Promossa a pieni voti la Roma di Toti. I giallorossi vincono con il Bari e agganciano il Palermo in cima alla classifica ben consapevoli di aver ancora la partita con il Crotone da recuperare. Un potenziale primato in solitaria quindi per una squadra che, con il passare delle giornate, sta trovando una sempre maggiore consapevolezza nei propri mezzi. Interessante, sarà vedere come ora il tecnico saprà gestire un potenziale da brividi soprattutto nel reparto avanzato dove nessuno è davvero sicuro del posto. Là davanti, il dualismo tra Montella e Olivetti pare proprio avviarsi ad essere una costante della stagione giallorossa. Promosso anche il Latina seppur con riserva. Un punto contro questo Pescara è un buon risultato per l'undici di Chiappini. Positivo infatti lo spirito con cui i nerazzurri hanno affrontato la gara dando battaglia sino all'ultimo e mostrando di avere la giusta determinazione, cosa non semplice dopo la recente debacle contro il Bari. Da rivedere assolutamente è però la tenuta difensiva. Là dietro da qualche settimana si sta infatti facendo fatica, sette gol in due partite sono decisamente troppi.

Chi scende Il Frosinone di Sesena, quando si allontana dalle mura amiche di Supino, cambia completamente faccia. Dal successo contro un Palermo sino a quel momento imbattuto, i gialloblu sono infatti passati a cadere in quel di Perugia. Continua così il “mal di trasferta” di una squadra che non riesce a vincere fuori casa dove l'unico risultato utile sino ad ora è stato il pari con di Lanciano all'esordio. Sette reti incassate a fronte delle solo tre segnate, con numeri del genere non si va lontano. Dopo tre risultati utili, si ferma anche la Lazio. Fatale per la formazione di Santoni è stata la trasferta di Cagliari. Una sconfitta che ferma così la scalata ad una classifica che va ripresa già contro un Como che non può certo far paura. Occhio alla mediana però, dove la scelta fatta stavolta da Santoni di proporre dall'inizio il “doppio regista” non ha pagato. Là in mezzo l'agonismo di uno come Portanova sembra davvero non poter mancare, se non altro per dare equilibrio e sostanza a un centrocampo dove Paglia e Colarieti stentano ancora a coesistere con efficacia.

Brignola, qui con la maglia del BeneventoProtagonisti Due i nomi caldi di questo weekend. Il primo è quello del giallorosso Frattesi. Il centrocampista continua a dimostrarsi come un giocatore in costante crescita. Nella mediana della Roma riesce nel difficile compito di dare un contributo concreto sia dal punto di vista realizzativo che da quello prettamente difensivo. In questo fine settimana, Sorride anche Brignola. L'ex Benevento è ormai al suo terzo gol nelle ultime tre partite giocate. Segnali importanti quelli che l'esterno arrivato quest'anno a Trigoria continua a mandare e che sottolineano come il ragazzo si stia inserendo con sempre maggiore profitto nel sistema di gioco giallorosso. Antonucci, Cappa, Squerzanti e appunto Brignola: un poker di nomi d'eccezione con solo due maglie a disposizione, per Toti si prevede più di qualche notte insonne.