Notizie
Categorie: Altri sport

La squadra rossa vince la 24esima edizione della “24 Ore di Tennis”

A partecipare, per la prima volta, c’erano pure i bambini della Scuola tennis del circolo caro alla famiglia Molinari per i quali erano stati preparati dei mini-campi ad hoc.



I bambini del Country ClubUn grande spettacolo doveva essere e tale è stato. La 24esima edizione della “24 Ore di Tennis” organizzata dal Tc New Country Club di Frascati ha registrato la solita altissima affluenza di partecipanti (circa 400 iscritti). Il coktail di benvenuto della mezzanotte del venerdì ha aperto la kermesse e dato il via agli incontri, disputati come di consueto tra i vari esponenti della squadra azzurra e quelli della compagine rossa. Un’ora di gioco (anche nelle primissime ore di sabato) per portare “games” (e quindi punti) alla propria squadra. A partecipare, per la prima volta, c’erano pure i bambini della Scuola tennis del circolo caro alla famiglia Molinari per i quali erano stati preparati dei mini-campi ad hoc. Il clou “sportivo” è stato registrato dalle 17 alle 19 quando sui campi in terra rossa del Tc New Country Club si sono esibiti Massimo Caputi (responsabile dello sport del Messaggero, una presenza quasi fissa alla “24 Ore di tennis”) che ha sfidato il maestro frascatano Marco Marte, l’ex calciatore Zbigniew Boniek che ha giocato contro il direttore sportivo del circolo Marcello Molinari (anche lui ex tennista di buon livello), i tennisti professionisti Riccardo Sinicropi e Potito Starace che hanno dato vita ad un match dall’alto contenuto tecnico e che poi si sono ritrovati di fronte in un doppio al quale hanno partecipato l’altro ex tennista Vincenzo Santopadre e il tennista frascatano Antonio Crocetti. Il clou “gastronomico”, invece, è arrivato alle ore 21 quando è scattata la cena frascatana che ha accolto un numero incredibile di persone, oltre 700 tra partecipanti e rispettive famiglie o amici. Alla mezzanotte del sabato, poi, la segreteria del Tc New Country Club ha tirato le somme: i rossiI rossi premiati l’hanno spuntata sugli azzurri per 1462 a 1439, dunque per uno scarto piuttosto piccolo, ma comunque decisivo. Curioso il siparietto offerto dall’ex giornalista Rai Ugo Russo (tra gli ospiti “vip” che non hanno giocato, ma comunque presenziato all’evento) che ha fatto la radiocronaca della premiazione finale e degli ultimi scampoli della manifestazione alla quale sono intervenuti in veste di spettatori anche il presidente del Coni regionale Riccardo Viola, il sindaco di Frascati Alessandro Spalletta e il referente Coni per il Comune castellano Sergio Sacchetti