Notizie

​La Tavola dell'Alleanza. Percorso fra arte, scienza e spiritualità nell'arazzo di Daniela Papadia

Mirko Coratti Presidente dell'Assemblea Capitolina: "Un'opera ambiziosa" Papadia: "È ancora possibile credere nell'altro"



Image titleCampidoglio. Per una giornata la Sala del Carroccio si è aperta all'iniziativa nata dalla collaborazione fra l'artista palermitana Daniela Papadia e le detenute della Casa circondariale di Rebibbia: nell'arazzo chiamato "La Tavola dell'Alleanza" la Papadia ha infatti disegnato il DNA umano realizzandolo con il supporto del Dott. Gianni Soldati e del Laboratorio di Diagnostica Molecolare di Lugano. "É un lavoro che oscilla fra l'arte, la scienza e la spiritualità - racconta Daniela Papadia a "Gazzetta Regionale" - Questa opera nasce dal mio interesse per il genoma umano e gli studi di Craig, ma si è trasformato in un percorso che è coinciso con la storia di vita di alcune detenute. Fa piacere pensare come per loro il ricamo sia divenuto anche una forma di meditazione e una occasione di amicizia: persone che prima non si conoscevano sono diventate una famiglia grazie a questa tela. Dietro a questa opera - chiude la Papadia - ci sono diverse persone che ancora pensano che sia possibile credere nell'altro".  

Image titleUna ambizione importante. "Riprendendo le parole di saluto di Mirko Coratti - interviene Mirta D'Argenzio, storica dell'arte - questa opera ha una ambizione importante: dalle mura del carcere di Rebibbia il suo percorso la porterà questa domenica in Piazza del Campidoglio per poi arrivare in quei posti e luoghi come il medio oriente che sono tormentati sotto vari aspetti. L'idea dietro l'arazzo è semplice - continua D'Argenzio - ma allo stesso tempo la Papadia è stata in grado di rendere il DNA leggibile da tutti. Un'opera che si accosta agli arazzi di Boetti che si traduce in un disegno intuitivo di 12 metri".  

Perfomance live. La tela realizzata in 4 mesi dalla Papadia e dalle detenute di Rebibbia sarà al centro di una performance artistica domenica 9 Novembre dalle 10:30 alle 21:00 in Piazza del Campidoglio, quando i turisti e cittadini romani saranno invitati a lasciare un loro messaggio sull'ampio tema ideato dall'artista.