Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

La Top 11 dei classe 2001: una squadra davvero stellare...

Come terzo appuntamento del nostro speciale 'Al Giro Di Boa' abbiamo stilato una particolare formazione



Nel corso del girone di andata vi abbiamo accompagnato con le Top 5, un appuntamento fisso che la nostra redazione ha pensato di proporre per evidenziare i giocatori che si erano messi maggiormente in mostra nel corso della settimana. Dagli attaccanti che si rendevano protagonisti con una serie di gol, ai centrocampisti che inclinavano l’inerzia di una gara, dai difensori insuperabili fino ad arrivare ai portieri che con una gran parata salvavano il risultato: la nostra rubrica ha coinvolto tutte le stelle che hanno brillato di più nel corso di queste prime quindici giornate stagionali. Di conseguenza, come terzo appuntamento del nostro speciale ‘Al Giro Di Boa’ dedicato ai Giovanissimi Elite, abbiamo voluto proporre una particolare Top 11, che includesse i giocatori che hanno avuto il rendimento più costante in questa prima parte di campionato. La seconda peculiarità di questa selezione è che abbiamo voluto premiare undici elementi provenienti tutti da squadre diverse, un ulteriore modo di sottolineare la grande qualità emersa nella categoria dei classe 2001.

La nostra Top 11 classe 2001: Salvato, Cancellieri, Furia, Buongarzoni, Veronesi, Baggiani, Nascimben, Scorzoni, Priolo, Bucri, Di Bari
Il modulo scelto è il 4-3-1-2, lo stesso che il CT della Rappresentativa Gianfranco Pesci (la cui intervista sarà pubblicata domattina nel quarto ed ultimo appuntamento del nostro speciale) ha utilizzato nel IV Memorial Mauro Porcelli,che proprio qualche giorno fa la Selezione CR Lazio si è aggiudicata. Tra i pali una sicurezza: Salvato del Ladispoli, portiere completo, affidabile e sempre autore di ottime prestazioni. I terzini della linea difensiva a 4 sono Veronesi (DLF Civitavecchia) e Cancellieri (Accademia Calcio Roma). Ci prendiamo la licenza tattica di adattare l’esterno del club capitolino a destra: questi sono due giocatori capaci di interpretare al meglio le due fasi, basti pensare ai 5 gol del primo ed ai 4 del secondo, essendo inoltre impiegabili anche come laterali di centrocampo. Come coppia centrale Buongarzoni, capitano della Nuova Tor Tre Teste, e Furia del Tor di Quinto, due difensori diversi e di grande personalità. Del primo impressiona la padronanza e l’eleganza in campo, del secondo la fisicità ed il senso della posizione. Passiamo al centrocampo. In cabina di regia Nascimben, una certezza il capitano della Lodigiani in fase di impostazione ed interdizione, coadiuvato ai lati da Scorzoni e Baggiani: per il primo, capitano del Savio, estro e capacità balistiche notevoli, per il secondo, incursore della Viterbese Castrense, tanta corsa ed una grande consapevolezza tattica. Dietro le punte agisce Priolo, capitano del Rieti, elemento duttile, carismatico e capace di far male in ogni momento. In attacco, infine, un tandem a dir poco spaventoso: Bucri - Di Bari, centravanti di Ostiamare e Vigor Perconti. Che dire, 32 gol in due in campionato finora (senza contare i tornei) per questi implacabili attaccanti, in grado come pochi di risultare decisivi.