Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

La Top 5: Di Bari e De Marco mattatori, Mariani e Zorli brillano

Scopriamo i giocatori che si sono maggiormente messi in mostra nell'ultimo turno di campionato



In archivio l’ultimo turno di campionato, è tempo di scoprire quali sono i cinque giocatori che si sono maggiormente resi protagonisti incampo. Ecco la Top 5 perquanto riguarda la diciassettesima giornata dei Giovanissimi Elite:

Moscogiuri (Futbolclub) Gli orange sono ultimi in classifica e nell’ultimo turno hanno perso lo scontro diretto dei piani bassi contro la Spes Montesacro per 0-2. Ma il passivo sarebbe potuto esser anche maggiore se non fosse stato per le grandi parate dell’ex Vigor Perconti Moscogiuri, che con un paio di riflessi davvero notevoli ha messo in evidenza le sue potenzialità rendendo meno amaro il ko casalingo.

Di Bari esulta ©Fuori AreaDi Bari (Vigor Perconti) I blaugrana hanno trovato una magnifica imposizione nella super sfida della Borghesiana contro la capolista Lodigiani: protagonista assoluto, ancora una volta, Di Bari. I complimenti ormai sono esauriti, perché 21 gol in campionato, 3 dei quali nei due big match contro i biancorossi, evidenziano un potenziale ed una decisività veramente fuori dal comune. La Vigor Perconti si stringe sempre più attorno al suo capitano, che è cresciuto molto sotto tutti gli aspetti, candidandosi sempre più fortemente al salto tra i professionisti.

Mariani (DLF Civitavecchia) La formazione tirrenica si sta dimostrando un’ottima squadra, e l’ultimo successo, un tris casalingo ai danni dell’ostico Rieti, non fa che attestarne la forza e l’organizzazione. Sugli scudi Mariani, che con due assist, il rigore trasformato per il 3-1 e diverse altre giocate notevoli, si è guadagnato di diritto la palma di migliore in campo del match ed un posto all’interno della nostra Top 5.

Zorli in azione ©Paolo LoriZorli (Tor di Quinto) Il club di via del Baiardo ha approfittato della caduta della Lodigiani per portarsi a -2 dalla vetta dopo aver superato il Ceprano. In campo ha brillato la stella di Zorli, sempre più tutto fare ed elemento chiave di questo Tor di Quinto: gol dei 2-1 su rigore, in più consuete personalità, intensità ed azioni personali che non fanno altre che avvalorare sempre di più questo ottimo centrocampista.

De Marco (Ladispoli) I rossoblu hanno compiuto l’impresa di giornata sbancando l’Anco Marzio di Ostia, ed oltre a Galluzzo è stato De Marco a dare un contributo notevole per questo grande trionfo. L’attaccane agli ordini di Marinelli non solo ha marcato le prime due reti del Ladispoli, ma anche propiziato la terza, contornando la sua grande prestazione con altre iniziative che hanno denotato mentalità e qualità.