Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

La Top 5: ecco i migliori 2001 della settimana

Scopriamo i giocatori che si sono maggiormente messi in mostra nell'ultimo turno di campionato



In archivio l’ultimo turno di campionato, è tempo di scoprire quali sono i 5 giocatori che si sono maggiormente resi protagonisti in campo. Ecco la Top 5 per quanto riguarda la quindicesima giornata dei Giovanissimi Elite:

Esultanza di Bucri ©Laura Del GobboBucri (Ostiamare) L’aggettivo più adatto per descrivere il centravanti dell’Ostiamare nell’ultima settimana è 'implacabile'. Fresco di vittoria nel IV Memorial Porcelli con la Rappresentativa CR Lazio, Bucri una settimana fa aveva deciso la semifinale con il Grifone con una doppietta; poi non contento ha strapazzato la Totti S.S. questa domenica con una tripletta. Diventato il nuovo capocannoniere della categoria (insieme a Di Bari a quota 16 centri), questo incredibile attaccante non smette di fare ciò che gli riesce meglio: ovvero gonfiare la rete di una porta da calcio.

De Persio tra i pali ©Laura Del GobboDe Persio (Ostiamare) Nella partita che i viola di Mussoni hanno disputato alla Longarina ha brillato però anche un’altra stella: si tratta del portiere De Persio, uno dei migliori della categoria riservata ai classe 2001. L’estremo difensore lidense, quando l’Ostia era in vantaggio per 2-0, ha spento le speranze avversarie di riaprire la sfida neutralizzando un calcio di rigore a Della Rocca. Una parata decisiva, che ha permesso poi alla squadra di aumentare il vantaggio: una delle tante messe a segno in stagione dall’ottimo portiere.

Rodi in azione ©Paolo LoriRodi (Lodigiani) La compagine de La Borghesiana si è laureata campione d’inverno grazie all’ultimo successo in casa del Pro Roma, ribadendo a tutte le avversarie la propria forza. Una gara difficile quella del Vittiglio per la compagine biancorossa, decisa da un sigillo di Rodi ad inizio ripresa: un preciso colpo di testa che è valso tre punti. Il fantasista, giunto a 6 gol in campionato, si conferma quindi nel momento del bisogno un elemento importante ed affidabile, su cui di conseguenza il tecnico Santucci può puntare con decisione.

Rizzo in azione ©Paolo LoriRizzo (Viterbese Castrense) Il terminale offensivo della squadra di Ciancolini si sta dimostrando, col passare delle giornate, un vero trascinatore. A suon di gol (ora sono 9 in campionato) il potente centravanti sta finalizzando al meglio un’ottima organizzazione di squadra, la prova è il secondo posto della Viterbese. Contro il Monterotondo Rizzo ha prima fallito un rigore, ma poi è stato bravo a non demoralizzarsi, chiudendo la sfida nel finale di primo tempo con una gran doppietta nel giro di pochi minuti: il tecnico Ciancolini non può che esser soddisfatto di un simile rendimento.

Pelliccioni in azione ©Alessandro TucciPelliccioni (Accademia Calcio Roma) La formazione di via di Settebagni ha messo a segno il colpo di giornata, andando a trionfare in casa dell’Urbetevere nel big match dell’ultimo turno del girone d’andata: la squadra di Celani ha fatto la gara perfetta, adottando la giusta tattica e vincendo con merito. Tra i migliori in campo c’è stato sicuramente Pelliccioni, difensore centrale che non solo si è dimostrato sicuro ed insuperabile in fase difensiva, ma anche letale in quella offensiva, avendo realizzato con un perentorio stacco di testa la rete che ha messo in cassaforte il successo dei suoi, ancora pienamente in lotta per i play-off.