Notizie

La Top 5: ecco i migliori 2002 della settimana

Andiamo alla scoperta dei giocatori che si sono meritati un posto nel gruppo dei migliori dopo la prima giornata di campionato



La stagione ha preso ormai il via e alcuni ragazzi hanno avuto già modo di guadagnarsi la scena, chi mettendo a segno una doppietta, chi guidando la propria squadra verso la vittoria e chi realizzando un’ottima prestazione. Da oggi, per ogni mercoledì, ci accompagnerà durante il corso della stagione la nuova rubrica dedicata ai giocatori che più si sono messi in mostra nell’ultima giornata di campionato. Andiamo a scoprire chi si è meritato l’esordio in questa Top 5 della prima giornata.  


SCALIA (Albalonga) Difficile giudicare l’importanza di un goal o la miglior prestazione tra diversi attaccanti vincenti. Tuttavia ci sentiamo di premiare Scalia per la bellezza artistica della sua conclusione in porta, con quel mancino vincente che non perdona il Futbolclub. Se aggiungiamo a questo il fatto che con il goal il suo Albalonga trova la vittoria nel corso dell’ultimo minuto regolamentare, ne emerge una prestazione di tutto rispetto.


(Foto©Lori) DI DOMENICO (DLF Civitavecchia) In una partita ostica contro un Certosa che non ne vuol sapere di cedere, assume un’importanza decisiva la doppietta dell’attaccante: sua la firma nel goal che sblocca il risultato dopo appena sei minuti dal fischio d’inizio e, dopo la risposta degli avversari, altro autografo dello stesso Di Domenico ancor più bello del primo, con la pennellata in porta su punizione dal limite dell’area. 


BUSSAGLIA (N. Tor Tre Teste) Parlando di goal decisivi, in una giornata di campionato ricchissima da questo punto di vista, impossibile non citare il nome di Bussaglia. Partitaccia, quella tra Vigor Perconti e Tor Tre Teste, vero e proprio scontro diretto nella prima di campionato. Nonostante la prestazione della Vigor però, è la squadra ospite a portarsi a casa il bottino pieno: gran merito di Bussaglia che, entrato in partita in corso, ha la lucidità per cogliere l’occasione d’oro nel finale. 


FRANCIA (Lazio) Bella la sua prestazione contro l’Urbetevere, grande contributo per la vittoria e la rivincita sulla trionfatrice del Serilli. Ha il merito di sbloccare il risultato iniziale con un gran sinistro al volo dritto a gonfiar la rete: un colpo vincente, preceduto da una traversa colpita. 


DI BATTISTA  (Massimina) In una giornata perfetta per la formazione di Spogani, Di Battista non segna il goal del vantaggio, ma si carica il peso della squadra sulle spalle, offrendo una prestazione di grande sacrificio e generosità. Fondamentale sia nel filtro che nell’impostar gioco, si dimostra una pedina più che affidabile e lungimirante, strozzando la manovra dell’Ostiamare e creando gioco in più di un’occasione.