Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

La Vigor Acquapendente affonda il Grifone Monteverde

Saleppico e Danieli dal dischetto infliggono il quarto ko consecutivo ai romani: adesso Boccaccio rischia. Panchina a Scorsini?



13a Giornata - 30 nov 2014
2 - 0

MARCATORI Saleppico 27’ pt, Danieli rig. 25’ st 

VIGOR ACQUAPENDENTE Pasquini, Laezza, Borges, Valentini, Colonnelli, Viviani, Franchitti (39’ st Fini), Tonelli, Danieli (39’ st Nucera), Zammarchi (17’ st Guidotti), Saleppico PANCHINA Barbabella, Navarra, Cannavacciolo, Nucera, Ronca ALLENATORE Fatone   

GRIFONE MONTEVERDE Panella, Tersigni (6’ st Ferretti), Lozzi, Marino, Albanesi, Ruggiero (30’ st Orru), La Ruffa, Igliozzi, Dei Rossi, Conversano, Troiani PANCHINA Salaris, Federici ALLENATORE Boccaccio (squal.)   

ARBITRO Torreggiani di Civitavecchia 

ASSISTENTI Contessa di Rieti e Filabozzi di Roma 1    

NOTE Espulso al 24’ st Tersigni (G) per doppia ammonizione Ammoniti Igliozzi, Franchitti,  Laezza, Lozzi      

Fatone, tecnico dell'AcquapendenteQuarta sconfitta consecutiva per il Grifone Monteverde, che cade in casa della Vigor Acquapendente in questo inusuale anticipo del sabato. La formazione di Fatone sale a quota 22 punti, uno in meno delle due capolista, Fonte Nuova e Ladispoli, che scenderanno in campo domani. Per il club del presidente Ulisse, invece, continua il momento nero, e non è detto che a breve si decida di sollevare dall’incarico Chicco Boccaccio, che non ha saputo tenere nella sua gestione i romani distanti dalla zona calda della classifica (solo 12 punti raccolti in tredici giornate). Possibile l’arrivo dell’ex Monterosi Marco Scorsini. Buona partenza dei padroni di casa che si riversano subito in avanti e sono anche sfortunati quando Franchitti colpisce un palo. Al 27’, però, arriva il vantaggio della formazione di Fatone con Saleppico, servito da Colonnelli, che con una bella conclusione mette la sfera alle spalle di Panella. Nella ripresa, al 24’, Tersigni rimedia il secondo giallo atterrando in area Danieli: è calcio di rigore. Dal dischetto va proprio il bomber gialloblu che chiude definitivamente i giochi.