Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

La Vigor Perconti alza la voce, Spes Montesacro ko

La formazione di D'Andrea torna al successo dopo due settimane di digiuno. I gialloneri sbagliano un rigore con Torzulli prima che Piccolo apra le danze con un gol pazzesco



12a Giornata - 07 dic 2014
5 - 1

MARCATORI Piccolo 30'pt (V), Pastorelli 33'pt (V), Spatara rig. 36'pt (V), Di Pietro 20'st (S), Ceci 32'st (V), Galletto 36'st (V)
VIGOR PERCONTI Frezzotti 6, Piersigilli 6.5 (18'st Laoretti 6), Leopardi 6 (9'st De Santis 6), Spatara 7, Naplone 6.5 (5'st Millozzi 6), Pietrangeli 6.5, Piccolo 7.5 (14'st Fratini 6), Conti 6.5 (22'st Giangrande 6), Ceci 6.5, Pastorelli 7 (1'st Galletto 6.5), De Paola 6.5 PANCHINA Campi, Migliore ALLENATORE D'Andrea
SPES MONTESACRO Valente 6, Caccia 6 (18'st Di Matteo 6), Macchiaroli 5.5 (7'st Di Cesare 6), Bastreghi 6 (11'st Guglielmi 6), Santoni 5.5, La Prova 5.5, Nesci 6, Donati 6, Touza Houin 5.5 (5'st Di Pietro 6.5),Torzulli 5.5 (2'st Nazzaro 6.5), Scarfone 6 (12'st Cenciarelli 6) PANCHINA Giorgi ALLENATORE Frattali
ARBITRO Carletti di Rm 1, 5.5
NOTE Rigore sbagliato 27'pt Torzulli Ammoniti Valente Angoli 8-0 Fuorigioco 0-0 Rec. 0'pt, 3'st

Perconti, ritorno ai tre punti ©photosportroma.itLa Vigor Perconti torna a vincere, dopo il ko nel big match contro l'Urbetevere di due settimane fa e il pareggio in casa del DLF Civitavecchia. Torna a vincere in un match dai ritmi blandi, contro una Spes Montesacro che fatica e non poco ad alzare il baricentro ma riesce ad arginare l'offensiva blaugrana. Frattali e i suoi che sprecano la ghiotta occsione di passare in vantaggio (Torzulli fallisce il rigore) prima di cedere sotto i colpi dei padroni di casa, portati avanti da un gol pazzesco di Piccolo. E' la Perconti ad andare al tiro per prima al 7' sugli sviluppi di un calcio dipunizione, il destro di Conti dal limite termina a lato, con Valente che si limita a controllare la traiettoria. 2' più tardi è Ceci a provarci su una respinta corta della difesa, palla deviata che si spegne sul fondo. Pochi istanti dopo Pastorelli spreca ciccando il destro da posizione ravvicinata, poi ancora Ceci dalla distanza, Valente è attento e blocca la sfera. La replica ospite al quarto d'ora: punizione scodellata in mezzo da Torzulli che trova il liberissimo Touza Houin, il numero nove però non riesce ad indirizzare verso la porta. La Perconti insiste e al 26' è ghiottissima l'occasione per il vantaggio: punizione di Spatara a centro area, Pastorelli trova la spizzata da pochi passi, Valente è reattivo e sventa la minaccia. Un minuto più tardi però è la Spes ad avere la grande possibilità per sbloccare il risultato, quando il direttore di gara Carletti rileva gli estremi per il penalty dopo un tocco di mano in area di Naplone: dal dischetto Torzulli chiude troppo il sinistro e manda incredibilmente a lato. L'undici di D'Andrea, passato lo spavento, trova il meritato vantaggio alla mezz'ora, quando Piccolo fa tutto da solo, scende sulla destra, entra in area e da posizione defilata lascia partire uno splendido destro incrociato che bacia la parte alta del secondo palo e trafigge l'incolpevole Valente. 3' più tardi arriva anche il raddoppio su calcio di punizione, Spatara crossa in area, sponda al centro dove Pastorelli è solissimo e scarica di potenza in porta. Poco prima del riposo c'è anche laterza rete dei padroni di casa, con Spatara che trasforma il rigore concesso dall'arbitro per fallo di mano di Macchiaroli.

Nella ripresa bastano una manciata di secondi alla Perconti per sfiorare il quarto gol, Ceci però da un paio di metri calcia addosso a Valente. È ancora Ceci a provarci al 6', salta un uomo al limite e libera il tiro, palla sopra la traversa. Al 9' break di Spatara che serve inprofondità Ceci, il numero nove incrocia il rasoterra, Valente si distende e blocca a terra. I blaugrana insistono, al 11' iniziativa personale di Galletto che se ne va palla al piede e ci prova con il destro sul primo palo, Valente la fa sua. Sussulto della Spes Montesacro al 20': Millozzi e Frezzotti non si intendono su un lungo lancio dalle retrovie, la sfera sfila e termina sui piedi di Di Pietro che completamente indisturbato deve solo depositare in fondo al sacco il gol del 3-1. Risposta immediata dei padroni di casa con il destro a giro di Conti da fuori, splendido colpo di reni di Valente che si rifugia in corner. Il 4-1 arriva al 32': Fratini assiste al centro Ceci, l'attaccante, totalmente libero, ha il tempo di controllare la sfera e mettere la sua firma sul successo. Al 35' cerca la gioia personale anche il neo entrato Galletto ma il suo esterno destro sbatte sul palo. Il gol del numero 18 arriva comunque pochi secondi dopo, ancora a tu per tu con Valente la punta non sbaglia.