Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

La Vigor Perconti fa il pieno: 4 blaugrana tra i migliori 11

Dopo la mostruosa prova contro la Tor Tre Teste, il team di via Grotte di Gregna ruba la scena nel nostro top team



E' stato un gioco abbastanza semplice questa settimana quello di premiare i migliori 11 under 19 del nostro calcio. Dall'Eccellenza alla Juniores Elite, con un piccolo passaggio anche in Promozione (come ormai avviene dalla scorsa settimana) Quattro giocatori della Vigor Perconti entrano di diritto nel top team dopo la storica vittoria contro la Tor Tre Teste.
La Top 11 di questa settimana

Top 11 In porta però non troviamo un giocatore agli ordini di Persia, bensì un ragazzo che in via Grotte di Gregna c'è passato, prima di tornare in riva al Tirreno, sponda Città di Fiumicino. Parliamo di Francabandiera, estremo difensore del team di Scudieri con trascorsi al Ladispoli. Il portiere rossoblu ha vinto il ballottaggio con La Rovere della Boreale, che ha regalato con le sue prodezze un punto contro il Certosa. Gioca invece agli ordini di Solimina l'esterno sinistro di questa settimana, Salvi, autore di una bella prova contro il Fonte Nuova (sempre in Eccellenza). Al centro troviamo il primo giocatore della Vigor Perconti, Caccia. Prestazione monumentale contro l'attacco della Tor Tre Teste. Al suo fianco troviamo Verzari (Tor di Quinto) al secondo gol consecutivo. Il quartetto si chiude con Scorta dell'Atletico Vescovio, davvero attento e reattivo contro il Montefiascone. A centrocampo torna Alessio Di Maggio che, se con la Juniores non ha impressionato come sa fare, in prima squadra contro il Fregene nello scontro diretto del Grifone Monteverde ha segnato il gol vittoria. Al suo fianco ecco il secondo blaugrana, Castellini: rapporto qualità/quantità devastante. Sugli esterni troviamo Incoronato dell'Almas, suo il gol vittoria contro la Vigor Acquapendente e De Nigris della Lupa Frascati. E' lui il prescelto di questa settimana dal campionato di Promozione. Coppia d'attacco, abbastanza scontata: Barbarisi ed Onorati hanno devastato (in compagnia con Perozzi che ha l'unico "demerito" di non aver segnato) la difesa avversaria.