Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

La Vigor Perconti segna quattro gol alla Vis Artena e rimane a punteggio pieno

Succede tutto nei primi 45': Pasqui, Amici, Lisari e Iemma piegano l'undici di Di Cori



MARCATORI Pasqui 12'pt, Amici 26'pt, Lisari 38'pt, Iemma 47'pt

VIS ARTENA Lupo 6, Pomponi 6 (31'st Lucchese sv), Sciacca 5.5 (36'st Campagna sv), Molinari 5, Rizzo 6, Russo 6, Scarzelletta 5.5 (7'st Mariani 6), Coculo 6, Masella 5 (1'st Falamesca 6), Corinaldesi 5, Carinci 5 (33'st Gandolfo sv) PANCHINA De Santis, Re ALLENATORE Di Cori 

VIGOR PERCONTI Felici 6, Cremolini 6, Pasqui 7, Lisari 7, Castellini 6 (11'st Mannarelli 6), Barbini 6 (19'st Bernardi 6), Perozzi 5.5 (6'st Sciannandrone 6), Iemma 6, Bonaventura 5.5 (16'st Piacente 5.5), Amici 6.5 (1'st Usai 6), Fratini 6.5 PANCHINA Colantoni, Randisi ALLENATORE Bellinati 

ARBITRO Esposito di Ostia,6.5 

NOTE Espulsi al 26'st Molinari (VA) per doppia ammonizione Ammoniti Coculo, Bernardi Angoli 3-5 Rec 2'pt – 0'st Fuorigioco 0-2 Rigore fallito da Iemma (VP) al 35'pt


Image titleLa Vigor Perconti passa anche al Comunale di Artena, resta a punteggio pieno al comando del gruppo assieme al Colleferro ed alza a 270' l'imbattibilità della propria porta. Numeri opposti a quelli della Vis Artena, seppur ancora volenterosa e meritevole di un plauso di fronte ad un avversario tecnicamente di un altro passo. I rossoverdi di Di Cori rimangono all'ultimo posto in compagnia del Ceccano e non hanno ancora segnato. Eppure, i castellani tengono il campo, riescono anche a proporre un calcio apprezzabile, ma è proprio la sterilità offensiva, in primis, a condannarli di nuovo. In casa blaugrana non è comunque tutto oro quel che riluce. Il primo tempo si è chiuso sullo 0-4, ma questo non allontana una certa pigrizia dei blaugrana ed anche alcune disattenzioni in fase di ripiegamento, che la citata mancanza di peso offensivo rossoverde, ha evitato si trasformassero in spiacevoli conseguenze. Va detto, in conclusione, che i rossoblu non sono mai apparsi sofferenti e, soprattutto con il risultato in mano, hanno imposto la loro autorità.


Primo tempo E' la Vis a rendersi per prima pericolosa con un calcio di punizione di Scarzelletta che viene alzato da Felici sopra la traversa al 6', ma è poi la Perconti a colpire per l'1-0 al 12'. Pasqui infila di testa da pochi passi un pallone che arriva dalla bandierina e porta in vantaggio i suoi. Poco dopo un'indecisione tra Cremolini Image title(retropassaggio pessimo) e Felici favorisce Carinci, scattato su un lancio lungo, ma il numero 11 forse sorpresa da tanta grazia, spara fuori in diagonale da ottima posizione. Al 26' la Vigor Perconti raddoppia: Bonaventura vince un rimpallo e riesce a favorire la conclusione di Amici da circa 7-8 metri a botta sicura, con Lupo che non può nulla. La Vis Artena comunque non va completamente ko e al 32' va vicina all'1-2 con un tiro di Russo che finisce di poco alto sopra la traversa. Ben più vicina la Perconti al tris, invece, al 35'. Perozzi scappa sul fondo e viene atterrato, rigore sacrosanto. Sul dischetto va Iemma che angola il destro, troppo, e spedisce sul palo. Il gol del 3-0 è però solamente rimandato di tre minuti. Ancora Perconti mortifera dalla bandierina, con il colpo di testa dell'ex Savio Lisari a fare male ai padroni di casa. In chiusura di frazione, in pieno recupero, Iemma butta dentro il 4-0 dopo una respinta corta di Lupo su colpo di testa di Bonaventura.  


Gara chiusa Poco spazio allo spettacolo nei secondi 45', con la Perconti che controlla senza forzare i ritmi, mentre la Vis Artena va vicina in un paio di occasioni almeno al gol della bandiera. Segnatamente le occasioni migliori della ripresa arrivano al 25' per i rossoverdi con un calcio di punizione di Corinaldesi dal vertice destro dell'area sul palo opposto per Falamesca che non riesce a scaricare in porta, scatenando un furioso batti e ribatti che la difesa della Vigor Perconti riesce poi a sbrogliare. Sul versante opposto, invece, da segnalare l'occasionissima fallita da Sciannandrone al 39': l'ex Atletico Fidene dopo essere scappato sul filo del fuorigioco arriva dentro l'area di rigore ma col destro spedisce sul fondo.