Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

La Vigor scappa, l'Alatri rimonta: termina 2-2 lo scontro al vertice del girone C

La sfida tra le capolista si chiude in parità: blaugrana avanti con Screponi e Santonico, ma i ciociari recuperano nel finale con Tarabanelli e Campus



VIGOR PERCONTI – ATLETICO ALATRI 2-2


MARCATORI
Screponi 33’pt (V), Santonico 19’st (V), Tarabanelli 22’st (A), Campus 31’st (A)

VIGOR PERCONTI Ferrari, Oreti, Chilelli, Giannotta, Magrini, Screponi, Luparelli, Bascià, Santonico, Pompili, Fogliani ALLENATORE Zannino

ATLETICO ALATRI Torre, Volpe, Marcoccia, Fabrizi, Valenti, Gatta, Campus, Tarabonelli, Frioni R., Frioni A., Ribardo ALLENATORE Fiorletta

ARBITRO Pioli di Roma 1

NOTE Espulso al 12’st Frioni A. (A) per doppia ammonizione Ammoniti Santonico, Volpe Falli 6-3, 5-4 Rec. 3’pt, 3’st


Parità nel big match del girone CTermina in parità il big match che vedeva di fronte le due capolista del girone C. Una gara combattuta che ha dimostrato come le due squadre occupino con pieno merito la piazza d’onore della classifica. Una Vigor che può recriminare per non aver gestito il doppio vantaggio e per aver subito il 2-2 in pieno recupero, anche se il pareggio finale è il risultato più giusto per quanto visto in campo.


Primo tempo. In avvio di match sono gli ospiti di mister Fiorletta a partire meglio e ad arrivare al tiro, pur senza impensierire il portiere di casa. La reazione blaugrana arriva al 9’ ma Santonico calcia sul fondo. Passa un minuto ed è Tarabonelli a sfiorare il palo, mente sul capovolgimento di fronte è Campus a deviare quanto basta la conclusione di Screponi, che avrebbe trovato la via della rete. Con il passare dei minuti cresce l'ottima formazione ciociara e a quel punto sale in cattedra Ferrari, che si supera su Volpe e Campus. Al 22’ la Vigor commette il sesto fallo e Tarabonelli può calciare un tiro libero ravvicinato, ma è ancor a Ferrari a superarsi e a mettere in corner. L'Alatri mette in mostra grande personalità e la spinta ospite non accenna a diminuire, mentre la Vigor non riesce a riproporsi con efficacia. A 5’ dalla fine è ancora Ferrari ad opporsi a Volpe e, soprattutto, Tarabanelli che costringe il numero uno di casa ad un vero e proprio miracolo. Al 29’ anche la Vigor va vicinissima al vantaggio. Bella azione in velocità tra Screponi e Bascià, sfera che termina a Magrini che calcia a colpo sicuro, ma Ribardo si supera e salva un gol che sembrava fatto. La rete arriva comunque proprio nell’ultima azione del recupero. Punizione dal limite per la Vigor, la squadra ciociara si lascia sorprendere da un filtrante di Chilelli, che pesca Screponi tutto solo sul secondo palo per l’1-0.


Ripresa. Nel secondo tempo il match non cambia. L’Atletico ci prova con Volpe e Frioni, ma il risultato resta inchiodato sull’1-0. Al 12’ Angelo Frioni rimedia il secondo cartellino giallo e la Vigor può così attaccare con l’uomo in più. Al 13’ Giannotta impensierisce Ribardo, che si ripete, con l’aiuto del palo, sulla conclusione ravvicinata di Santonico. Passa un minuto e Screponi non trova lo specchio in diagonale. L’Alatri torna in parità numerica e si fa vedere subito in avanti. Al 16’ un contropiede due contro uno, viene concluso malamente da Riccardo Frioni. A metà ripresa, l’Alatri accusa un leggero calo e la Vigor capisce il momento favorevole e prova a chiudere la gara. Al 17’ Santonico serve Magrini, ma Ribardo si salva. Passa un minuto ed è ancora Ribardo a dire di no a Santonico. Al 19’ arriva il raddoppio. Corner per la Vigor e conclusione mancina al volo di Santonico, che vale il 2-0. Il match sembra ormai in mano ai ragazzi di Zannino, anche perché, dopo un tentativo di Volpe, Chilelli sfiora il tris con una punizione che Ribardo devia contro la traversa. L’Alatri, per, dimostra grande carattere e nel suo momento più difficile torna in partita e al 22’ riapre totalmente la gara con una punizione di Tarabanelli, al quindicesimo centro in campionato, che sbatte sul palo e gonfia la rete di Ferrari. I minuti finali sono concitati, la Vigor prova ad amministrare la rete di vantaggio, mentre dimostra di credere l’Alatri nel pareggio. Al 26’ Campus supera in dribbling il diretto avversario e calcia sul fondo da buona posizione. Non accade più nulla e la gara sembra ormai destinata a regalare i tre punti alla Vigor, ma proprio al 31’, l',ennesimo dribbling di Campus, porta il numero dieci ciociaro a calciare dal limite e a mandare la sfera imparabilmente all’incrocio dei pali per il definitivo e giusto 2-2. Risultato che premia due formazioni che ricopriranno certamente un ruolo da protagonista fino al termine della stagione.