Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

La Virtus Aniene stende lo Sporting La Rustica

Nel posticipo della 14° giornata, la formazione neroverde si impone 3-1: decisiva la doppietta di Gianiorio nel finale



VIRTUS ANIENE – SPORTING LA RUSTICA 3-1


MARCATORI
Roca 19’pt (S), Rossini 25’pt (V), Gianiorio 30’st e 32’st (V)

VIRTUS ANIENE Spaziani, Giberti, Bonfini, Chilelli, Luparelli, Di Benedetto, Rossini, Fontana, Vinci, Gianiorio, Alì, Nisida ALLENATORE Vinci

SPORTING LA RUSTICA D’Epifanio, Baciorri, Pisfil, Arcangeli, Ceci, Santoni, Salvatori, Roca, Cori, Strazza, Roca, Giannini ALLENATORE Cerroni

ARBITRO Scorsini di Viterbo

NOTE Allontanato mister Cerroni (S) al 24’st per proteste Ammoniti Arcangeli, Salvatori, Roca, Alì Falli 0-4, 5-4 Rec. 2’pt – 3’st


Mirko Gianiorio, autore della doppietta decisivaLa doppietta di Gianiorio allo scadere regala la vittoria alla Virtus Aniene nel posticipo della quattrodicesima giornata del girone F di Serie D. Tre punti che permettono alla formazione del PalaLevante di scavalcare in classifica l’Eagles Tivoli e proprio lo Sporting La Rustica e di portarsi in sesta posizione.


Primo tempo. Mister Vinci deve fare a meno dello squalificato Santonico, ma si presenta con l’ultimo colpo di mercato Alessandro Chilelli, all’esordio con la sua nuova maglia. Avvio subito a ritmi elevati, con Gianiorio che chiama in causa D’Epifanio. Passa un minuto ed è Chilelli a scaldare i guanti del numero uno ospite dalla distanza. Al 7’ si fa vedere la squadra di Cerroni, ma Spaziani si oppone alle due conclusioni ravvicinate di Ceci. All’11’, Rossini si incunea nella difesa ospite e, in diagonale, manda di poco alto. Nella fase centrale del primo tempo lo Sporting alza il baricentro: al 16’ Ceci impegna nuovamente Spaziani, mentre al 19’ arriva il vantaggio ospite. Tiro teso al centro dell’area e, dopo un paio di rimpalli, la sfera termina a Roca che devia in porta. Spaziani respinge in tuffo, ma la palla aveva già varcato la linea di porta per l’1-0 La Rustica. Passa un minuto e gli ospiti sfiorano subito il raddoppio con Ceci, che dalla distanza colpisce in pieno il palo. Passato il momento più difficile, la Virtus torna in avanti: al 22’ Giberti manda di un soffio sul fondo, mentre al 25’ Rossini calcia dalla distanza. D’Epifanio sembra sulla sfera, ma una deviazione di un difensore ospite vale l’1-1 virtussino.


Andrea RossiniSecondo tempo. Nella ripresa, parte meglio lo Sporting La Rustica: nel giro di pochi secondi Spaziani si deve superare due volte sulle conclusioni di Salvatori. Risponde la Virtus con una conclusione di Fontana che termina sull’esterno della rete. Al 9’ lo Sporting sfiora il raddoppio: lancio lungo di D’Epifanio, controllo fantastico di Ceci, che calcia a tu per tu con Spaziani, che si supera e salva il risultato. Al 13’ è il turno della Virtus di andare vicinissima al vantaggio. Chilelli serve Giberti, che calcia a botta sicura. La sfera, però, viene toccata da un difensore ospite e rimane inchiodata sulla linea di porta, senza che nessun giocatore neroverde riesca a trovare il tocco vincente. La fase centrale del match vive di un continuo botta e risposta tra le due formazioni, ma il risultato rimane fermo sull’1-1. Al 23’ Roca tocca la palla sotto porta, ma Spaziani, con l’aiuto di un difensore salva per due volte la sua porta. Sono quindi, uno dopo l’altro, Di Benedetto, Ceci e Rossini e provare il colpo da tre punti, ma i due portieri fanno buona guardia. Al 30’ arriva la giocata che decide il match. Rossini parte in velocità, si accentra e calcia in porta. Il portiere de La Rustica respinge la sfera e sul tap in è lestissimo Gianiorio a ribadire in rete. Ceroni schiera immediatamente il portiere di movimento e al 31’ Roca impegna nuovamente Spaziani. Il La Rustica prova il tutto per tutto, ma al 32’ Gioniorio intercetta la sfera e da metà campo pesca la porta vuota per il definitivo 3-1 in favore della Virtus Aniene.