Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

La Viterbese Castrense non ha problemi con l'Aprilia: è 2-0

Successo meritato per i gialloblu, che potevano anche incrementare il passivo ai danni di un'Aprilia troppo arrendevole



13a Giornata - 30 nov 2014
2 - 0

MARCATORI Neglia 23’pt (VC), 15’st Pero Nullo (VC)
VITERBESE CASTRENSE Fadda, Tuniz, Dalmazzi, Scardala, Perocchi, Pero Nullo, Giannone, Nuvoli (42’st Spinelli), Morini (44’st Giurato), Saraniti, Neglia (30’st Faenzi) PANCHINA Zonfrilli, Pingitore, Gimmelli, Pacciardi, Ciaramelletti, Spinelli, Giurato, Pippi ALLENATORE Ferazzoli
APRILIA Caruso, Montella, Toto, Schiumarini (28’st Roversi), Crepaldi, Chiarucci, Cioè (14’st Sossai), Fabiani, Tozzi, Pagliaroli, Giangrande (22’st D’Ambrosio) PANCHINA Casciotti, Areni, Trincia, Rapone, Molinari, Mele ALLENATORE Fattori
ARBITRO Marini di Trieste
ASSISTENTI Todisco e Morlacchetti
NOTE Ammoniti Neglia, Dalmazzi, Saraniti Angoli 3-4.

La Viterbese Castrense si impone all’inglese sull’Aprilia portandosi a quattro lunghezze dalla capolista Lupa Castelli e centrando la settima vittoria nelle ultime otto gare. Successo meritato per Ferazzoli ed i suoi, che hanno creato tanto e giocato meglio degli avversari, i quali hanno concesso troppo alla compagine di casa. La partita comincia comunque su ritmi blandi, con l’Aprilia attenta a non scoprirsi. Col passare dei minuti, la Viterbese inizia a carburare, facendosi vedere al 20’ col tentativo di Giannone su punizione, riuscendo poi a sbloccare 3’ dopo il risultato: Sariniti pesca bene in area Neglia, il quale controlla di petto incrociando poi benissimo col mancino, Caruso incolpevole. L’Aprilia non ci sta e reagisce, rendendosi pericolosa con un paio di conclusioni di Tozzi, le quali però non modificano il parziale prima dell’intervallo.

Nella ripresa i padroni di casa scendono in campo con un altro piglio, determinati a mettere al sicuro il successo: si registrano le prime conclusioni di Morini e Pero Nullo, poi viene anche annullato un gol a Sariniti per fuorigioco. E’ solo il preludio al raddoppio del team di Ferazzoli, che arriva al 15’ al termine di una pregevole azione corale: bel duetto tra Sariniti e Neglia, assist di tacco di quest’ultimo per Pero Nullo, il quale insacca con uno stupendo tiro a giro sul secondo palo. Lo stesso Pero Nullo a seguire si vede negare la gioia della doppietta personale dall’ottimo riflesso di Caruso. L’Aprilia accusa il colpo e non riesce a replicare, cedendo il passo alla formazione di casa, che non interrompe la pressione offensiva: Sariniti cerca gloria nel finale di gara, ma il risultato non cambia così al triplice fischio la gara termina 2-0.