Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

La Viterbese ribalta il risultato contro l'Olbia con Saraniti e l'autogol di Mbaye

I sardi vanno in vantaggio al 41' con Oggiano, ma i gialloblu riescono a rimontare nella seconda frazione



Saraniti, in gol per la ViterbeseVITERBESE - OLBIA 2-1 

MARCATORI
41’ pt Oggiano (O), 3’ st Saraniti (V), 31’ st aut Mbaye (V) 

VITERBESE Fadda, Scardala, Cirina, Federici (25’ st Pero Nullo), Pacciardi, Faenzi, Giannone (34’ st Spinelli), Nuvoli, Morini (17’ st Pippi), Saraniti, Giurato PANCHINA Zonfrilli, Tuniz, Andreoli, Ghezzi, Russi, Ciaramelletti ALLENATORE Gregori 

OLBIA Sannino, Budroni, Peana, Pinna, Mbaye, Doddo, Barone (36’ st La Cava), Steri, Oggiano, Molino, Mastinu PANCHINA Saraò, Varrucciu, Masia, Taras, Del Rio, Murgia, Capuano, De Cicco ALLENATORE Pier Luigi Scotto

ARBITRO Meocci di Siena 

ASSISTENTI Lagana di Carrara e Colasanti di Grosseto 

NOTE Ammoniti Scardala, Nuvoli, Faenzi, Saraniti, Giurato, Peana, Doddo, Mastinu  

La Viterbese supera in rimonta l’Olbia in una gara divertente ed emozionante. La formazione di Attilio Gregori si rende pericolosa al 5’ con un colpo di testa di Federici, poi al 16’ con una punizione di Morini parata da Sannino. Quattro giri d’orologio e sono i sardi ad andare vicinissimi al vantaggio con Steri che vince un rimpallo e conclude, ma Fadda è super e riesce a toccare di quel tanto da evitare il gol. In chiusura di tempo arriva il vantaggio dell’Olbia con Oggiano, che sfrutta un’indecisione di Federici e mette dentro. Nella ripresa la Viterbese spinge sull’acceleratore e trova il pari dopo soli 3’: Morini lancia Saraniti che fa partire un gran tiro che fulmina Sannino. I sardi rispondono con Doddo, ma Cirina salva sulla linea ed evita la capitolazione. Poco dopo è Fadda a salire in cattedra deviando in corner una punizione di Molino. Si rivedono i padroni di casa con un tiro di Saraniti che esce di pochissimo sugli sviluppi di una punizione di Giannone. Al 31’ il gol da tre punti della Viterbese, con il colpo di testa di Pippi su cui Mbaye trova una sfortunata deviazione che inganna Sannino. Inutile il forcing finale della squadra sarda, i tre punti vanno ai gialloblu.