Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

La Vivace Grottaferrata batte il Real Tuscolano grazie al rigore segnato da Fabio

La formazione di Borsa dedica il successo al piccolo Francesco Ghera



Vivace Grottaferrata - Real Tuscolano 1-0

MARCATORE 57' Fabio (rig.)

VIVACE GROTTAFERRATA Codispoti, Trani, Raparelli (C), De Angelis Alessio, Rosi, Pippo (83' Coletta), Petrosino, De Angelis Alessandro, Rocchi (53' Chiappelloni), Fabio, Mecozzi PANCHINA Bertolino, Brancaccia, D'Ambrogio, Brunetti, Macrì ALLENATORE Borsa

REAL TUSCOLANO Marcattini, Prestianni, Turco, Quadretti (C), Scarpetti, Rozzi, Basso, Matrullo, Damiano (67' Angelucci), Ciotti, Abou (58' Buggiaretti) PANCHINA Loreni, Giannini, Sergiacomo, Pierro, Biasci ALLENATORE sig. Grillo

ARBITRO sig. Grasso di Rm 1

NOTE Minuto di silenzio prima della gara dedicato al piccolo angelo Francesco. Ammoniti: Petrosino, Fabio (V); Rozzi, Scarpetti, Damiano (R). Corner: 8-2. Recuperi: 1'pt, 5'st.

Il tecnico della Vivace Grottaferrata, BorsaLa Vivace fa sua la prima di campionato in casa contro il Real Tuscolano grazie ad una bella prova di gioco, e con lo spirito rivolto al piccolo angelo nato al cielo Francesco Ghera, a cui la squadra di mister Borsa ha dedicato una maglia ricordo lanciata poi in tribuna ai genitori sia all'inizio che a fine gara. Prima del fischio d'inizio, osservato un minuto di silenzio, così come fatto nella partita precedente degli Allievi Regionali Elite di Bertinelli (sconfitti per 1-2 dalla Lodigiani), i quali hanno anche donato un mazzo di rose bianche alla famiglia.Risultato stretto per la prima squadra maschile della Vivace, che ha costruito tanto e a cui è servito il calcio di rigore di Simone Fabio al 57' per avere ragione degli avversari, pericolosi solo in pieno recupero con Basso, il quale ha sprecato davanti a Codispoti.

LA CRONACA DELLA GARA - Squadra quasi completamente rinnovata quella di casa, con mister Borsa alle redini dopo un anno di assenza da via degli Ulivi. Mister Borsa ha scelto il 3-5-2 quale modulo di gioco con Pippo e Mecozzi esterni alti di un centrocampo formato dai due Angelis e da Petrosino; il neo portiere Codisposti difeso dalla linea a tre formata da Trani, Rosi e capitan Raparelli; in avanti Fabio a supporto della punta Rocchi, poi sostituito da Chiappelloni nella ripresa. I biancorossi di Grottaferrata, in tenuta bianconera, hanno condotto il gioco sin dall'inizio. 

Real Tuscolano attendista e quasi mai capace di ripartire in contropiede. Al 10' il primo sussulto con l'esterno sinistro Mecozzi in progressione, crosso al centro dove Marcattini blocca evitando il tap in vincente di Fabio e Pippo in area. Lo stesso Pippo prova il tiro al 14', ma il suo sinistro è troppo "strozzato" e non inquadra il bersaglio. L'unico brivido per il numero uno di casa arriva al 18', quando l'ex Matrullo sfiora il "sette" su punizione. In finale di primo tempo minuto di fuoco della Vivace che prova a sbloccare senza esito: prende prima la mira Alessio De Angelis e a seguire Mecozzi che impegnano non poco Marcattini; sul corner seguente Petrosino alza di testa di pochissimo sopra la traversa.

Si va al riposo con il punteggio ancora a reti bianche. Dopo otto minuti nella ripresa mister Borsa inserisce Chiappelloni al posto di Rocchi. La Vivace alza il ritmo ed al 56' coglie l'episodio giusto per schiodare lo 0-0: corner dalla destra battuto da Fabio che pesca sul secondo palo Pippo il quale prende bene il tempo e colpisce con forza verso la porta, Scarpetti interviene con il braccio e devia il pallone. Per l'arbitro Grasso di Roma 1 non ci sono dubbi, è rigore. Alla battuta dagli undici metri va Fabio, il quale calcia forte e centrale e batte Marcattini nella porta davanti l'Abbazia di S. Nilo per il primo gol stagionale targato 2014/2015. 

La squadra di Grillo non produce particolari reazioni offensive (nelle fila ospiti entrano Buggiaretti e Angelucci), la Vivace continua a gestire la gara tentando di chiudere i conti ma, un po' l'imprecisione nell'ultimo passaggio un po' Mercattini, il punteggio resta in bilico. Al 79' Fabio in progressione da sinistra la centro tenta la conclusione sul secondo palo, poco dopo Chiappelloni prova il destro dal limite dell'area trovando i guanti di Mercattini, infine sugli sviluppi di un calcio d'angolo Raparelli serve Pippo in area la cui girata finisce di un niente sopra l'asta superiore della porta. Dopo una conclusione pericolosa degli ospiti su corner, all'83' la Vivace sfiora di nuovo il raddoppio con Chiappelloni, che dialoga bene con Fabio ma trova la testa di Mercattini in uscita bassa a negargli la gioia della rete. Dopo tanto dominio biancorosso il Real Tuscolano ha in pieno recupero la palla dell'1-1 con Basso il quale riceve palla in area, la colpisce al volo ma spedisce fuori da posizione ghiottissima. Una delle pochissime sbavature della retroguardia di casa poteva costare caro per prendersi i primi tre punti della stagione, che alla fine dei 5 minuti di recupero restano a Grottaferrata per la gioia della squadra e dei supporters di casa.

D'altronde, non poteva che essere una vittoria a celebrare un angioletto così ricordato e amato.