Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Ladispoli, è come una finale. E l'Accademia lo sa...

La formazione di Dolente va a caccia della 5ª vittoria consecutiva: un successo potrebbe aprire nuovi orizzonti ai tirrenici



Sono partite per fare un campionato essenzialmente diverso Ladispoli ed Accademia. Per spirito della realtà che rappresentano e per caratteristiche puramente calcistiche. Un cammino che è finito, però, per incrociarsi in questa ultima dell'anno con l'obiettivo che, adesso, è comune. Dolente ed i suoi sanno di potersela giocare, ma se vogliono dare davvero una svolta alla stagione devono necessariamente battere una big. E' già accaduto, tra le mura amiche, ed è accaduto contro una formazione che arrivava proprio da una roboante vittoria contro la formazione di Papotto. Ha il sapore di una finale la sfida di domani per l'undici tirrenico, perché in caso di successo arriverebbe l'aggancio proprio ai danni dei bianconerazzurri e, da qui in avanti, sarebbe delittuoso non iniziare a pensare, seriamente, ai play off. 

Image titleLa zona dove inizia il pericolo i rossoblu l'hanno ormai portata a 10 lunghezze di distanza e quindi un ko pregiudicherebbe solamente delle possibilità di rilancio finora solamente abbozzate. L'Accademia sa che il Ladispoli si gioca molto e per questo dovrà arrivare al Martini Marescotti nella migliore condizione possibile. Soprattutto sul lato mentale. Reagire ad una sconfitta arrivata in extremis, e che quindi brucia il doppio, con una prestazione autoritaria e che porti, magari, i tre punti in una classifica che rischia di complicarsi, sarebbe il modo migliore per chiudere il 2015 e presentarsi all'ultima d'andata contro il Savio con il destino completamente nelle proprie mani. Serve però davvero una gran testa per affrontare un team ormai lanciatissimo da un mese e che ha trovato tanta compattezza al suo interno. Una caratteristica che gli ha permesso di sopperire anche a quelle lacune tecniche, acuite da qualche uscita, e che con le scelte di Solimina possono presentarsi, ulteriormente, in qualsiasi momento. Il Ladispoli, dunque, si stringerà intorno a se stesso, cercando l'ennesima svolta in una stagione che potrebbe decollare da un momento all'altro. L'Accademia lo sa e farà di tutto per impedire la scalata.