Notizie

Ladispoli eroico con la Lazio, la Totti vince in casa della Vigor Perconti

Nei due Gironi spiccano anche le larghissime vittorie di Nuova Tor Tre Teste, Atletico 2000, Roma e Lodigiani



GIRONE A

E' un grande LadispoliPassata la sosta bisettimanale, il campionato riparte come meglio non poteva, regalando subito un paio di colpi di scena molto interessanti: il più rumoroso di essi è la frenata della Lazio, 0-0 in casa del Ladispoli. In verità è più appropriato analizzare l’accaduto dal punto di vista dei lidensi: la compagine di Pasqualini, squadra solida come poche, dà l’ennesima dimostrazione di carattere, già capace di mettere in difficoltà i biancocelesti all’andata, perdendo solo 1-0 al Gentili, e di imporsi sulla Vigor Perconti, avendo ieri giocato alla pari della capolista, perfetti dal punto di vista difensivo ed organizzati in mezzo al campo. La zona play-off è lontana 11 lunghezze e rimarrà probabilmente solo un sogno, ma il Ladispoli si conferma realtà piacevolissima del Girone, nonché avversaria temibile per qualunque squadra. Risultato scomodo invece per la Lazio, che recrimina per un gol annullato, e che adesso vede diminuire il suo vantaggio sulla Tor Tre Teste a soli 3 punti, per un finale di stagione tutt’altro che chiuso.

Vigili Urbani verso la salvezzaL’altra sorpresa di giornata è l’impresa della Totti S.S., che trionfa 1-2 in casa della Vigor Perconti, dove le reti di Olivetti e Covarelli vanificano il momentaneo pareggio di Altamura per i locali . La seconda vittoria consecutiva per il team di Alunni è fondamentale in chiave salvezza, mentre il tonfo casalingo costa caro ai blaugrana, che perdono terreno nei confronti della zona play-off. In tale ottica, dato il risultato della Vigor e la frenata della Lazio, assume ancora più importanza il successo dell’Urbetevere, che riscatta la resa di due settimane fa e, seppur molto rimaneggiata, riesce a superare 2-0 la Romulea grazie alla doppietta di un super Califano. Tornando alla zona calda del raggruppamento, pesa molto anche il successo esterno del Vigili Urbani, rinato con la cura Franco, sul campo del Massimina, dove Nicolai e Fabrizio siglano lo 0-2 finale.

La Nuova Tor Tre Teste ringrazia il Ladispoli ed accorcia sulla Lazio travolgendo l’Aurelio F.A.: l’8-0 del Candiani, dove spiccano le doppiette di Montesi e Spoletini oltre ai gol di Del Mastro, Merola, Valentini e Lomanto, vale la seconda gemma di fila per i rossoblu. Anche l’Atletico 2000 vince in goleada, ma stavolta le gioie consecutive sono tre con il 7-1 sull’Unipomezia, dove alla tripletta di Santi, mattatore di giornata, si aggiungono i sigilli di Maratea, Persia, Felea e Fortini, mentre il gol della bandiera dei pontini lo firma Farroni. Infine, in compagnia dell’Unipomezia in ultima posizione, ed entrambe prime due candidate alla retrocessione, si trova il Montefiascone, che perde 1-3 con l’Ostiamare tra le mura amiche, dove Medori continua a segnare, ma dove vanno a segno anche Chiurco, doppietta, e Bello per i biancoviola.


GIRONE B

Certosa di carattereNel secondo raggruppamento sviluppi interessanti ai piani alti, ed in particolare in zona play-off. Il risulatto che non ti aspetti si verifica al Testa, dove il Tor di Quinto getta via la vittoria e si fa rimontare da un Certosa gagliardo. I ragazzi di Schiavi si erano portati avanti con Franco e Luciani, salvo poi subire nella ripresa la rimonta degli ospiti, a segno con Simeoni e Ciambellari per il 2-2 finale: un risultato che testimonia il nuovo positivo atteggiamento del Certosa, e che allontana il club di via del Baiardo dal terzo posto, ora lontano 3 punti. Beneficia di tale risultato il Savio, che porta a quattro il numero di successi ininterrotti e frena la scia positiva della Polisportiva Carso, superata 2-0 grazie alla doppietta di un ispirato Moretti, scavalcando in classifica proprio il Tor di Quinto in quarta posizione, con adesso più che mai l’obiettivo di agguantare un posto valido per le fasi finali.

Il Bettini vince con grintaNell’altra parte della classifica dove si lotta, quella bassa, il Cinecittà Bettini ruggisce e si porta fuori dalla zona retrocessione imponendosi con carattere sull’Anziolavinio: i ragazzi di Pizzoni tornano a sorridere dopo cinque turni, battendo 3-2 i portodanzesi, a cui non bastano Nanni e Floris a fronte delle marcature di Di Renzo, Nobili e Casale per i padroni di casa. Scatto d’orgoglio anche da parte del San Cesareo, ancora penultimo in graduatoria, ma che dopo quattro sconfitte consecutive torna a gioire dando segnali di ripresa e calando un bel tris, 3-1, sul Futbolclub, trascinato da Carpentieri, doppietta, ed Antonacci, mentre per gli orange segna Marcheggiani.

Infine veniamo alle prime tre della classe, che sommergono con una pioggia di gol le rispettive avversarie: la Roma, sempre primissima a +16, vince cme sempe passeggiano contro il Calcio Sezze, in uno 0-9 dove Barbarossa e Marini fanno doppietta e poi timbrano il cartellino anche Oriano, Molinari, Bamba, Simonetti e Del Prete; il Frosinone, secondo, ringrazia la tripletta di Savo e le marcature di Martinelli e Grandi nel 5-0 di Supino sul Tor Sapienza, ora terzultimo; in conclusione la Lodigiani, terza, domina l’Aprilia, di cui non ci si aspettava un tale crollo, con 7-0 in cui le doppiette di Nascimben e Giorgio sono adornate dai gol di Coccia, Trastulli e Joshua.