Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Lariano, parola ai presidenti Di Giacomantonio e Pinci

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato ufficiale della società gialloverde sulle ultime questioni interne al club



I presidenti del Lariano durante la presentazione del Wojtyla ©Gazzetta RegionaleBasta, sarà ormai il caso di dirlo, “Basta” con tutte le menzogne le non verità dette fino ad ora, prodomine proprio, mai nel rispetto della Società o di chi la rappresenta. Senza mai capire che la Società fino ad ora non ha mai parlato solo allo scopo di tutelare i propri tesserati, ma siccome una coscienza noi l’abbiamo anche se gli altri trovano piacere a darci in pasto ai “leoni” noi, per il  momento dichiareremo i fatti senza scrivere i nomi, anche perché chi deve capire capirà.Discorso a parte è per il Mister Ferretti che avrà un capitolo suo.Perché nessuno si chiede come mai i calciatori del Lariano che non percepiscono nulla e non possono allenarsi non chiedono di essere esonerati dalla societa’,dalle torture delle brutte figure domenicali ? Oppure perché un mister così “importante” che perde quasi ogni partita e come! (7-0, 7-2, 4-0,4-1, ecc) e che non riesce ad allenare i suoi atleti non si dimette?Ma continua in modo “stoico” ad “immolarsi” imperterrito ed eroicamente? Strano vero, d’altronde lascerebbero una Società diffamata, con Dirigenti a dir poco non seri, per non dire di peggio…che strano però vi abbiamo incuriosito che ne dite?Andiamo a comprendere questo arcano, che poi tale non è, ma è di una semplicità estrema, però guarda caso nessuno lo dice!

1) Ben sei calciatori “grandi” hanno garanzie economiche per quanto riguarda i rimborsi spese, udite, udite dal 15 Pinci ©Gazzetta Regionaleagosto 2015 fino a dicembre 2015, quindi è quanto meno pretestuoso, almeno per alcuni, e tra questi forse i più rappresentativi che tirano le fila del “gruppo”, questo loro comportamento da martiri, anzi avrebbero dovuto dare il massimo per una Società che li ha già garantiti sulla fiducia per le loro prestazioni future, a questo punto forse mal riposta? dovuto dare il massimo per una Società che li ha già garantiti sulla fiducia per le loro prestazioni future, a questo punto forse mal riposta?Vorremmo ricordare a questi ragazzi che ci sono migliaia e migliaia di padri di famiglia che stanno lavorando duramente tutti i giorni e purtroppo, per questa maledetta crisi, spesso succede che non ricevono il loro salario per alcuni mesi e senza garanzie! Questo loro comportamento ha leso pesantemente sull’immagine della Società e di chi la rappresenta,e loro sono a conoscenza di come stanno le cose e nonesprimono tutte le verità. Sapendo perfettamente, per chi conosce bene la storia, che i Presidenti erano consapevoli della situazione e  pur avendo ricevuto danno, avrebbero trovato la soluzione a tutti i problemi, fino a quando “il gruppo” ha deciso di non parlare più con loro, a questo va aggiunto che qualcuno degli altri giocatori aveva già ricevuto dei rimborsi,chiaro è che, dopo venti giorni di ritardo la squadra si ammutina (Coppa Italia con il Colleferro), autonomamente decide di non allenarsi più, non vuol più parlare con nessuno e impone ai giovani di non scendere in campo nemmeno con la Juniores; la Società ha pensato bene di trovarsi davanti ad una situazione quanto meno anomala e si è chiesta se magari sotto potesse esserci qualcosa di strano. 

Capitolo Ferretti Mister Ferretti, ha allenato questa squadra cronologicamente per circa due mesi e mezzo, effettivamente Di Giacomantonio ©Gazzetta Regionaleforse solo un mese, ma quanti sanno che questo signore “anticipatamente” ha già incassato € 3.000,00 ed un contratto depositato in Federazione “molto interessante”? Forse per questo resta tenace ed imperterrito al suo posto? Questo professionista, che tutte le società in cui ha militato come allenatore  lo ritengono tale, si è rifiutato di allenare un gruppo di ragazzi della Rosa che si erano messi a disposizione, e che avevano avuto la sfrontatezza di disubbidire alle Direttive del Gruppo. Forse perché un allenatore come lui ha a che fare con una misera Società che può al massimo partecipare ai “tornei dei bar”! Bene non siamo qui ad impietosire nessuno, pronti a dimostrare quanto detto, ma chiediamo a voi che leggete cosa avreste fatto al nostro posto? Per come siamo stati trattati e per i risultati ottenuti da chi aveva garantiti dei  “Buoni   rimborsi”. Poi ci sorge spontaneo chiedere, in questa categoria quanti stanno peggio di noi?...E perché, tranne che sul Lariano, c’è questa strana omertà? Certo e giusto che alcuni ragazzi per il loro comportamento e forse intimoriti vanno     rimborsati per quello che hanno dato … e questo sarà fatto,e in alcuni casi già è stato fatto. Crediamo che  potranno esserci altri risvolti nel futuro prossimo in quest amara telenovela.  La società già dalla prossima settimana sarà pronta a definire le questioni del contendere con i propri atleti. Comunque prima di lapidare chiunque si dovrebbe sempre andare a fondo su tutte verità.

Ufficio stampa Asd Lariano 1963