Notizie
Categorie: Altri sport

Lazio, altra big nel mirino: al Salaria Sport Village arriva il Posillipo

Dopo il ko di Brescia le aquile dell'acqua affrontano i temibili campani. Serve la carica dei tifosi, ingresso libero



La LazioLa Lazio chiama a raccolta i tifosi biancocelesti per l’evento di domani, in occasione del debutto stagionale di fronte al proprio pubblico che coincide con la seconda giornata nel massimo campionato italiano di pallanuoto. Al Palazzetto del Nuoto del Salaria Sport Village  (ore 18 con ingresso gratuito), arriverà infatti il Posillipo, altra storica società del movimento, reduce dalla sconfitta con Verona, ma soprattutto dal terzo posto in campionato della passata stagione che ha permesso alla formazione di Bruno Cufino di riprendere a nuotare in campo internazionale. Alle prese con un calendario durissimo nelle prime giornate e dopo la sconfitta di Brescia, la Lazio ha voglia di iniziare a ingranare e mettere in mostra il suo valore. Domani, inoltre, potrà contare sul suo capitano, Antonio Vittorioso dopo che la società ha pagato la sanzione come alternativa alla squalifica. Tra i partenopei mancherà invece Bertoli


Formiconi "Sono contento di avere Antonio che è per noi fondamentale, sperando che sia più tranquillo al di là di quello che è successo – racconta Pierluigi Formiconi allenatore della Lazio Nuoto che spiega - dobbiamo cercare di migliorare alcuni aspetti, soprattutto i nuovi, come Samuels che sta crescendo. Il Posillipo è una squadra costruita per l’alta classifica, noi vogliamo provare a fermarla, ci siamo quasi riusciti un anno fa. Loro vorranno vendicare la sconfitta di sabato, sulla carta non partiamo di certo favoriti. Per noi giocare in casa è importante, rappresenta un valore aggiunto che ci spinge a fare meglio. Abbiamo fatto una brutta gara all’esordio, sinceramente credo che se giochiamo con il cervello possiamo provarci. I pericoli principali? Sicuramente Gallo, Klikovac e Radovic sono tre stelle, ma se riusciamo a limitarli possiamo  fare risultato”.


Colosimo Quella di domani sarà in ogni caso una giornata particolare per Federico Colosimo, che nel giorno del suo Federico Colosimo26esimo compleanno ha voglia di togliersi una soddisfazione, proprio come accadde un anno fa alla prima al Salaria grazie alla vittoria nel finale contro la Promogest: “Il contraccolpo di Brescia non lo abbiamo subito perché era una sconfitta quasi scontata, ci siamo messi sotto per fare meglio, abbiamo studiato il Posillipo che ha perso con il Verona per propri demeriti e non solo per meriti altrui e verrà a Roma con voglia di rivalsa – spiega l’attaccante – un anno fa la formazione napoletana si è ampiamente dimostrata la terza forza del campionato, ha tenuto lo stesso gruppo, sono solidi, una delle squadre più titolate e storiche e ogni stagione fa investimenti importanti. Ma noi non temiamo nessuno, a parte Recco e Brescia che sono di un altro livello, possiamo giocarcela con tutti, vogliamo calare le nostre carte vincenti: il gruppo, il nostro allenatore, vogliamo dire la nostra già da sabato con il pubblico al nostro fianco, se per il calcio la Nord è il dodicesimo uomo in campo, per noi quello del Salaria dovrà essere l’ottavo uomo in vasca. Spero di ricevere un bel regalo, come lo scorso anno, spero davvero possa ripetersi”.