Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Lazio battuta dall’Acqua & Sapone, Cittadini: “Pagati gli errori”

Il giocatore argentino torna sulla sconfitta in campionato della formazione biancoceleste



Emiliano CittadiniAncora una volta la Lazio fa un’ottima prestazione contro una grande squadra, ancora una volta i biancocelesti escono con i complimenti ma senza punti. Ennesima trasferta sfortunata per la squadra di mister Mannino che, in uno dei palazzetti storici del futsal italiano, il PalaRoma di Montesilvano, viene sconfitta 2-0 dall’Acqua&Sapone.

“È un vero peccato – racconta Emiliano Cittadini -. Abbiamo giocato la solita partita di questo avvio di campionato. Purtroppo continuiamo a pagare a caro prezzo i piccoli errori che commettiamo. Invece, dall’altro lato del campo, una volta che prendiamo un vantaggio, non concretizziamo sotto porta. I risultati mettono in mostra questa nostra mancanza in fase realizzativa, mentre a livello difensivo stiamo reggendo alla grande, mettendo pressione per tutti i 40’ di gioco”.

A fine gara, come detto, i soliti complimenti, ma nessun punto. “Ci siamo stufati di questa situazione. È vero, a inizio anno nessuno credeva in noi, ma abbiamo dimostrato di essere un avversario rognoso per chiunque. Ci manca un pizzico di fortuna e un po’ di lucidità sotto porta”. Non c’è un attimo di tregua, visto che il prossimo week end la Lazio affronterà l’Asti: “La Serie A è così, tutte le partite sono difficili, non ci sarà mai una gara alla portata. Lo sapevamo che sarebbe stato così, eravamo consapevoli che sarebbe stato un campionato di sofferenza, ma ci siamo resi conto che ce la possiamo fare. Il morale resta alto, non scenderà mai: il dubbio che c’era a inizio anno, riguardo al fatto se fossimo o meno all’altezza di questo campionato, se ne è andato. Abbiamo dimostrato di essere una squadra da Serie A” conclude l’argentino.