Notizie

Lazio corsara ad Avellino: tutto facile con Pace e Tounkara

Apre il centrocampista dopo tre minuti, l'ex Barcellona raddoppia su rigore e chiude la gara nella ripresa. Si torna in campo mercoledì per la Primavera Tim Cup



11a Giornata
0 - 3

MARCATORI Pace 3'pt, Tounkara21’pt rig. e 18'st

AVELLINO Patella, Mejri, Antogiovanni (18'st Riccio), Shullazi, Raucci, Evangelista, Lampazzi,Gagliardo (31'st Masocco), Colella, Ventola (35'st Vincenzi), Aloja 
PANCHINARizzo, Martino, Nicoletta, Rossi, Vitale 
ALLENATORE Luperto

LAZIO Guerrieri, Dovidio, Mattia, Prce (18'st Condemi), Germoni (28'st Manoni), Silvagni, Pace, Murgia, Palombi, Tounkara, Oikonomidis (23'st Rossi) PANCHINA Cotticeli, Antonucci, Borecki, Rokavec, Capuano, Collarino ALLENATORE Inzaghi

ARBITRO Fiorini di Frosinone

ASSISTENTI Monetta di Salerno, Monzollitto di Sala Consilina

NOTE Ammoniti Germoni, Gagliardo, Prce, Aloja


Mamadou Tounkara, autore di una doppietta foto©photosportiva.itAltri tre punti in cascina per la Lazio di Simone Inzaghi, che avvicina la vetta a tre sole lunghezze, in attesa che la Roma affronti domani mattina il Napoli a Trigoria. Ad Avellino il match si mette subito sui binari biancocelesti, dopo tre minuti infatti i capitolini sbloccano il risultato grazie ad un colpo di testa di Pace, lesto a deviare in rete una punizione di Murgia. Il dominio ospite non viene quasi mai scalfito dagli irpini che al 21’pt causano un calcio di rigore in favore della Lazio per un colpo di mani in area: dagli undici metri Tounkara non sbaglia, siglando il raddoppio. Senza remore i padroni di casa provano a ribellarsi, alzando il proprio baricentro e lanciandosi alla ricerca del gol. Nonostante un paio di buone occasioni a fine primo tempo il risultato resta invariato, si va così all’intervallo sullo 0-2. Nella ripresa è di nuovo la Lazio a fare la partita. Dopo un paio di occasioni da una parte e dall’altra, i biancocelesti trovano nuovamente la via del gol con Tounkara, bravo a destreggiarsi in area di rigore e a infilare il portiere locale, Patella. Dopo una serie di prestazioni poco esaltanti, l’ex Barcellona ritrova la via del gol e soprattutto una prova convincente, un’arma per il tecnico che, se troverà la giusta continuità, potrà fare tranquillamente la differenza anche nella seconda parte della stagione. Vince così la Lazio, che nel finale sfiora un paio di volte la quarta rete. I ragazzi di Inzaghi torneranno in campo mercoledì prossimo contro il Napoli per gli ottavi di finale della Primavera Tim Cup, un avversario che prima potrebbe fare un gran regalo ai biancocelesti fermando la capolista Roma.