Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Lazio Femminile, arriva Eleonora Mercuri

La formazione biancoleste ufficializza l'arrivo dell'ex giocatrice della Sabina Lazio Calcetto



Eleonora MercuriLa Lazio ufficializza l’acquisto di Eleonora Mercuri dalla Sabina Lazio calcetto. Laterale classe ’92, dopo cinque anni nella società della Sabina, Eleonora si unirà alla squadra di Roberto Lelli a partire da domani giorno in cui le biancocelesti inizieranno ufficialmente la preparazione atletica.


Dalla serie C alla A Elite, un passo avanti notevole per te Eleonora, come la vivi?

“Per me è sicuramente un salto importante. La serie A l’ho seguita sempre da fuori ed è un sogno poter entrare a far parte di un club così blasonato e importante. E’ un occasione che capita una volta sola e sono qui per potermi mettere a disposizione della squadra e del mister per crescere”.


Più paura o emozione?

“Pensare di giocare con Luciléia che considero una giocatrice favolosa è molto più che un sogno ma più che paura non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura. Potrò imparare tantissimo da ragazze che sono nel giro della Nazionale e da giocatrici che reputo fortissime. Di sicuro ci sarà all’inizio la paura di sbagliare ma credo sia normale. Ci sarà un primo momento difficile, forse, ma basterà prendere un po’ di fiducia..”.


Che idea ti sei fatta del gruppo?

“Da fuori si vede che queste ragazze sono molto unite e spero di riuscire a integrarmi bene. E’ uno stimolo enorme, ripeto, poter crescere con loro e sono sicura che da loro posso solo che imparare”.


E del mister che ne pensi?

“Lelli mi aveva già cercato lo scorso anno per andare all’Olimpus e so che lui crede molto in me. So già che lo farò arrabbiare parecchio ma lo ringrazio già da ora per la pazienza che avrà con me”.


I tuoi obiettivi per questa stagione?

“La Lazio deve puntare sempre al massimo come ha fatto in questi due anni. Personalmente cerco sempre di crescere e di non regredire. Vorrei diventare una giocatrice importante in futuro e per riuscirci so che c’è molto da lavorare giorno per giorno senza lamentarsi mai. Dovrò dare il massimo per riuscire a ritagliarmi uno spazietto ma sono pronta a farlo. E poi, con quel pubblico favoloso accanto, non posso avere paura di nulla”.