Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Femminile

Lazio Femminile, dal Montesilvano arriva Brandolini

Altro colpo di mercato per la formazione di Lelli. La nuova giocatrice: "Per me è un nuovo punto di partenza"



Claudia Brandolini (Foto © She Futsal)Come annunciato nel pomeriggio dal Montesilvano, Claudia Brandolini vestirà la maglia biancoceleste per la stagione che partirà ufficialmente lunedì 31 agosto, quando la Lazio si ritroverà nel palazzetto di Fiano Romano per l’inizio della preparazione. Ventitré anni il prossimo dicembre, Brandolini si unirà al gruppo allenato da Roberto Lelli da subito incrementando così il numero delle giocatrici italiane in squadra.


Claudia, tre anni al Montesilvano e oggi alla Lazio. La prima esperienza lontano da casa, come la vivi? 

“Innanzitutto ringrazio il Montesilvano per avermi fatto crescere molto, le ragazze e tutto lo staff che porterò sempre nel cuore. Oggi è tutto nuovo, tutto diverso. Per me è un nuovo punto di partenza e spero di fare bene per dimostrare tutto il mio valore”.


Un gruppo nuovo che porterà di certo stimoli diversi, no? 

“Questo è certo. Per me questo è un cambiamento radicale a partire dal gruppo, passando per mister e società che ringrazio per avermi dato questa opportunità. Riparto da zero e spero di iniziare subito a fare bene per dare una mano alla squadra”.


Una Lazio per lo più italiana anche in chiave Nazionale… 

“Per la Nazionale è ancora tutto prematuro. Ora voglio solo pensare a lavorare e a crescere con la Lazio, poi se riuscirò a fare bene e a meritarla ci sarà anche la maglia Azzurra. Per ora sto con i piedi per terra e penso a fare un passo alla volta, lavorare di squadra e crescere personalmente e con il gruppo”.  


Vivrai a Fiano Romano dove ormai la Lazio è un punto di riferimento per tutta la gente e per le ragazze, una specie di colonia biancoceleste. Che ne pensi?

“Anche a Montesilvano era come vivere in una piccola famiglia. Qui sarà tutt’altra cosa ma non poi così diverso. Piano piano inizierò a conoscere le mie compagne e spero di riuscire a inserirmi da subito in gruppo affiatato che già si conosce bene”.


Hai vissuto da avversaria gli Orgogliosi, come sarà avere ora una tifoseria così calorosa dalla “tua”?

“La Lazio ha una tifoseria particolare e grande come ce ne sono poche in Italia. E’ una tifoseria importante che non ho mai avuto e che di certo aiuta quando sei in campo. C’è tanta gente che segue la Lazio e non vedo l’ora di conoscerli per entrare a far parte ancora di più di questa nuova realtà”.