Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Giovanili

Lazio, il bilancio di Catania dopo la World Futsal Cup

Il tecnico delle giovanili biancocelesti parla dopo l'importante manifestazione: " Giornate straordinarie"



I Giovanissimi biancocelestiRiparte il settore giovanile della Lazio dopo una sosta natalizia ricca di impegni e soddisfazioni. Partiamo dalla chiusura del 2014 e dall'impegno degli Allievi e dei Giovanissimi nella World Futsal Cup di Barcellona. La Lazio, invitata dall'organizzazione, ha partecipato a questo prestigioso torneo, sviluppato in quattro giorni. Un'esperienza certamente formativa.

“Sono state giornate meravigliose – racconta il responsabile del settore giovanile biancoceleste, Massimiliano Catania -. Un'esperienza variegata per gli stimoli che ci ha dato, dai ragazzi, agli allenatori. Abbiamo avuto la possibilità di fare formazione e aggiornamento, all'interno di un torneo di altissimo livello. In campo c'erano i più forti settori giovanili della Spagna, una rappresentativa statunitense, una inglese e anche i francesi. La struttura, poi, era incredibile, con sei campi divisi in due palazzetti. Siamo stati felici dell'invito: è un torneo giovanile che, già dal nome, fa capire la sua importanza”. 

Entrare a contatto con le migliori realtà giovanili spagnole è stato d'insegnamento. “Il Barcellona ha un suo modello e un suo stile che, nel nostro piccolo, cerchiamo di trasmettere – continua soddisfatto Catania -. Anche noi, infatti, abbiamo un nostro modello, un modo di giocare. Certo, il loro marchio di fabbrica è ben chiaro, così come la filosofia dei tecnici: lo si capisce dai piccoli dettagli, basti pensare che dai più piccoli, sino alla prima squadra, svolgono sempre lo stesso riscaldamento pre-partita. Il Barcellona ha un bacino d'utenza importante, che attinge da giocatori selezionati in tutta la Spagna. Non siamo allo stesso livello, ma nel Lazio e a livello nazionale possiamo rappresentare un esempio: siamo fra le poche realtà che hanno ogni categoria del settore giovanile. Ci stiamo ispirando al modello spagnolo e ci stiamo muovendo molto bene in quella direzione”. 

Passato capodanno, Allievi e Giovanissimi sono stati impegnati in due amichevoli con le rappresentative abruzzesi di pari categoria. “Abbiamo giocato contro giocatori di buonissimo livello. È stata, anche qui, una bella esperienza, con le partite che sono andate addirittura in diretta streaming con tanto di telecronaca. Ci hanno fatto particolare piacere i complimenti del delegato al calcio a 5 del CR Abruzzo e quelli del tecnico delle rappresentative. Ci hanno ringraziato per la partecipazione e noi abbiamo fatto altrettanto per la bella ospitalità ricevuta” chiude il tecnico.

Chiuso il ciclo di amichevoli, si torna con la testa al campionato. Allievi e Giovanissimi torneranno in campo in questo fine settimane. I primi affronteranno la Juvenia squadra B, formazione fuori classifica: sarà l'occasione per provare alcune situazioni e migliorie tattiche; i secondi, invece, giocheranno un vero e proprio scontro diretto con Il Ponte: partita fondamentale per capire se i ragazzi possono ancora aspirare alla vittoria del campionato. Entrambe le squadre, infatti, tallonano la Vis Nova, capolista del girone.