Notizie
Categorie: Altri sport

Lazio, l'attesa è finita. Tutto pronto per la 1ª giornata

La formazione affidata all’ex capitano Antonio Vittorioso, dopo un’estate di lavoro, ospiterà, per la 1ª giornata domani alle 16 al Foro Italico, la Carpisa Yamamay Acquachiara di De Crescenzo



Image titleLa rinnovata Lazio Nuoto è pronta a rituffarsi in acqua per il debutto nel campionato A1 di pallanuoto 2015/2016. La formazione affidata all’ex capitano Antonio Vittorioso, dopo un’estate di lavoro, ospiterà, per la 1^ giornata domani alle 16 al Foro Italico, la Carpisa Yamamay Acquachiara di De Crescenzo, squadra di vertice, costruita sulla carta per arrivare fino in fondo. Impegno duro per i biancocelesti che testeranno per la prima volta le loro reali ambizioni contro un avversario affrontato in amichevole qualche settimana fa: due sconfitte rimediate nelle quali le aquile hanno comunque ben figurato. 

Prima Volta- Sarà la prima in panchina con una formazione di A1 per mister Vittorioso:  “Emozionato? Dormo ancora sonni felici, sono abbastanza tranquillo, siamo pronti, abbiamo fatto un lungo periodo di preparazione, certo dal punto di vista tattico c'è ancora molto da lavorare ma dal punto di vista psicofisico non ci manca nulla. Vogliamo sfruttare la voglia di tutti di fare bene, l'Acquachiara è una squadra completa con ottime individualità, quando li abbiamo affrontati gli mancava il nuovo centroboa Korolijia, si tratta di una formazione di livello che farà bene, noi giochiamo in casa quindi non molleremo niente. Non è facile fare paragoni con l'anno passato, ci sono tanti cambiamenti ma il gruppo ha voglia e si vede”.Tra i giocatori confermati della “vecchia guardia” c’è l’attaccante Luca Di Rocco, fino a qualche settimana fa compagno in vasca del mister e alla sua ennesima stagione con i colori che ama: “Vorrei innanzitutto ringraziare Formiconi per gli insegnamenti che mi porterò da qui alla fine della mia carriera. Come ben sappiamo la Lazio ha avuto molti cambiamenti, ma vedo un grosso affiatamento tra noi giocatori e tra giocatori e allenatore, sicuramente aiuta il fatto che Antonio sia stato uno di noi fino a pochi mesi fa. Siamo una squadra ringiovanita e abbiamo un gran portiere che può fare la differenza, nonostante le difficoltà degli spazi per gli allenamenti, (da sempre un problema per la pallanuoto romana) dal 20 agosto ci alleniamo ogni giorno al 100%. Ovviamente dobbiamo lavorare ancora molto, ma l’allenatore ci sta trasmettendo serenità e grinta. Incontreremo una squadra come l’Acquachiara che è stata costruita per raggiungere la finale scudetto, ma faremo in modo di mettergli il bastone fra le ruote”.