Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Lazio, Mannino: "La nostra attenzione dovrà essere altissima"

Le parole del tecnico biancoceleste in vista dell'importante sfida di domani al PalaGems contro la Luparense



ManninoAd inizio stagione nessuno si sarebbe mai aspettato di giocarsi uno scontro salvezza con la Luparense. Al 29 di dicembre, però, è questa la realtà dei fatti che la Lazio si ritroverà di fronte al PalaGems. Gioia e compagni affronteranno una squadra nei nomi di grande livello, ma che sin qui ha trovato molte difficoltà. L'appuntamento è fissato a via del Baiardo, martedì alle 18. “Non dobbiamo abbassare la tensione, sebbene questo sia un periodo di feste – dice il tecnico Massimiliano Mannino - Certo una partita così con la Luparense ad inizio anno sarebbe stata impensabile, ma a volte il campo racconta una storia diversa rispetto ai valori effettivi di una squadra. Di fronte ci troveremo una Luparense che, per i nomi in rosa, può valere i playoff, la nostra attenzione deve restare altissima. È una gara importante, ma in caso di vittoria o sconfitta non dobbiamo sentirci salvi o condannati. Sarà fondamentale restare in partita con la testa, a livello mentale: è questa la possibile chiave dell'incontro”. La Lazio non cambierà la sua filosofia: ritmo e pressione. “Col Pescara siamo partiti benissimo, ma appena abbiamo abbassato la linea difensiva abbiamo preso gol. Questa Luparense è una squadra diversa rispetto alla gara di andata, ha cambiato tanto e ha, oltre Foglia e Bissoni, un Honorio in più e tutti sappiamo cosa lui rappresenti per questa società”. In casa Lazio, invece, prosegue l'inserimento di Patrizi e Sachet, con Perri che, due mesi dopo la rottura del quinto metatarso del piede sinistro, è tornato in gruppo ma non sarà ancora a disposizione; out anche Rocha. “Rivedere Perri tornare ad allenarsi ha fatto piacere a tutti: la sua è una grande assenza, sia per la domenica in campo, che durante gli allenamenti. Sachet si è integrato benissimo: ho trovato un giocatore pronto mentalmente, con tanta personalità, sono sicuro farà bene, così come Patrizi”.