Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Lazio, parla mister Mannino: "Continueremo con lo stesso impegno"

Intervista al tecnico biancoceleste ad una settimana dal ritorno in campo nella sfida casalinga contro l'Asti



Mister Mannino (Foto © Cantarelli)Un week-end senza campionato, utile per ricaricare le pile in vista di una seconda parte di stagione intensissima, che si aprirà il prossimo 11 Gennaio al PalaGEMS contro l’Asti, avversaria della prima di ritorno. Quattro mesi fa, al Pala San Quirico, la Lazio stupì tutti rompendo un’imbattibilità casalinga degli orange la cui durata si perdeva ormai nei ricordi, facendo così il primo passo di un cammino che fino a questo momento ha portato un primo posto solitario al giro di boa del campionato e tantissimi complimenti ad una squadra ed una società che, alla partenza, non era certo indicata tra le favorite e non lo è nemmeno ora, ma nel frattempo, si gode i frutti del lavoro svolto e guarda avanti.

La preparazione alla ripresa del campionato prosegue oggi con il torneo quadrangolare “CrediUmbria” di Città della Pieve, in cui Mannino potrà testare la condizione dei suoi contro Orte (Serie A2), Perugia e Foligno (Serie B) ad una settimana dal ritorno in campo in Serie A. La Lazio riparte da una vittoria in campionato ed una sconfitta in Winter Cup sempre ad opera della stessa avversaria, l’Acqua&Sapone.

Due partite differenti tra loro in cui comunque, a dispetto dei diversi risultati, la prestazione non è mancata, se pur evidentemente con diversi aspetti su cui lavorare, come evidenziato già a caldo da Massimiliano Mannino, che dopo il 4-6 di Coppa diceva: “Nella ripresa contro l’A&S abbiamo pagato a livello fisico il grosso sforzo prodotto per recuperare quattro volte il risultato nel primo tempo. Ma da parte mia credo che la prestazione ci sia stata, ai ragazzi non posso rimproverare nulla se non gli errori sugli episodi, che sono poi le cose su cui lavoriamo da questa estate e su cui continueremo a lavorare. Ci prepariamo ora ad affrontare un avversaria che abbiamo conosciuto nella prima giornata e mi aspetto una partita simile a quella, con il loro ritmo ed il loro livello tecnico e tattico che non scende mai visti i tanti giocatori di qualità che possono alternarsi in campo. Dal canto nostro, in casa prima d’ora non avevamo mai perso e cercheremo di mettere in campo una prestazione che possa portarci punti”.

L’eliminazione dalla Winter Cup comunque, delusione a parte ovviamente, toglie poco ai risultati tangibili ottenuti fin qui: “Non c’è una ricetta specifica – dice il tecnico – ma dall’inizio ad ora, se si è visto qualcosa in più rispetto a quello che ci si aspettava da noi, è stato grazie all’impegno di tutti, il mio, del mio staff e dei giocatori ed il riscontro di questo è vedere in campo i giocatori più tecnici, come Paulinho o Saùl ad esempio, rincorrere l’uomo in ogni circostanza. La promessa che possiamo fare ai nostri sostenitori quindi, è nè più e nè meno questa: continuare con lo stesso impegno che ci ha permesso di essere Campioni d’Inverno”.