Notizie

Lazio, Tor Tre Teste e Roma continuano a vincere

Le prime due comandano il gruppo A, i lupacchiotti dominano incontrastati. Le inseguitrici però non cedono



La Lazio tiene il passo della Tor Tre TesteGirone A. L’Urbetevere sforna l’ennesima performance notevole e schianta a domicilio la Totti S.S., con un 0-4 firmato da Orsili, Serafini, Gazoini Malorni. Ora la compagine di Brunelli può concentrarsi sulla partita contro l’Ostiamare, il recupero della settima giornata che si giocherà mercoledì a Ostia, una tappa cruciale per la squadra di via della Pisana, che in caso di vittoria aggancerebbe in vetta alla classifica il duo formato da Lazio e Nuova Tor Tre Teste. Biancocelesti e rossoblu hanno vinto i loro rispettivi impegni, ma se i secondi hanno dominato la partita di cartello in casa dell’Atletico 2000, imponendosi 0-4 grazie a Preti, Del Mastro, Lomanto Montesi, i primi hanno invece sofferto in casa della Romulea, agguantando solo all’ultimo minuto di recupero il successo, merito del gran gol di Francucci, il quale marca il definitivo 2-1 dopo le reti di Di Fazio per gli aquilotti e Tomassini per i padroni di casa. Le nuove vittorie di Lazio e Tor Tre Teste, ora rispettivamente a cinque e sei di fila, frenano quindi la striscia di successi consecutivi di Atletico 2000 e Romulea, che si fermano a quattro e due: ora le formazioni di Alfonsi e Bianchi guarderanno con interesse alla gara di Ostia di mercoledì, sperando di non dover condividere la testa del girone con un'altra squadra. Insieme a quello del campo “Roma”, il match più entusiasmante del raggruppamento è stato senza dubbio quello tra Montefiascone e Vigor Perconti. Alla fine l’hanno spuntata i blaugrana, che dopo due sconfitte di fila ritrovano i tre punti mantenendosi a -4 dalle prime della classe, ma il 2-3 finale è maturato dopo non poche sofferenze. Ottima prova del Montefiascone di Piacentini, che si rammarica per le molte occasioni create ma non sfruttate, fallendo anche un rigore oltre ai due trasformati da Medori e Lupi; d’altro canto la Vigor ha dimostrato solidità e cinismo, trionfando grazie ai sigilli di Altamura, Tancredi e Bruno. Aurelio F.A. e Vigili Urbani non si fanno male pareggiando a reti inviolate, mentre le due lidensi, Ostiamare e Ladispoli, hanno vinto comodamente contro Massimina e Unipomezia: i viola hanno calato il poker tra le mura amiche, un 4-1 autografato Bucri, Chiurco, Bello e Formisano, autorete, mentre per il gol della bandiera del Massimina è arrivato con Gingillo; i ragazzi di Pasqualini hanno invece passeggiato in quel di Pomezia, strapazzando i pontini con uno 0-7 in cui spiccano le doppiette di Pallozzi e Mendola, oltre agli acuti di Sarritzu, Falco e Vagnarelli.

Image titleGirone B. Una Roma implacabile compone la nona sinfonia della sua incredibile stagione, superando con un 2-0 maturato nel finale di gara, marcatori Riccardi e Bouah, un Tor di Quinto aggessivo solo all’inizio delle due frazioni. Assodato che il rullo compressore di Trigoria prosegua il suo cammino indisturbato, e che probabilmente tale cammino termini con i ragazzi di D’Andrea a punteggio pieno, o quantomeno imbattuti, dietro le altre squadre danno vita ad una stagione interessante. Nel “big match” di Aprilia, il Frosinone tira fuori dal cilindro una bella prova di carattere, espugnando il “Nuovo Primavera” con uno 0-2 dove i protagonisti sono Savo e Pescosolido, vincendo con merito su un’Aprilia non convincente. I canarini raggiungono così al secondo posto in graduatoria, lontani otto lunghezze dalla Roma, la Lodigiani, bloccata in casa 1-1 dal Savio, al termine di una partita non esaltante, dove Moretti pareggia l’iniziale vantaggio dei padroni di casa targato Giorgio. Altre due partite del secondo gruppo terminano con il risultato di 1-1, si tratta di Anziolavinio Tor Sapienza e Polisportiva CarsoCertosa. Nel primo di questi due scontri, vanno a segno il solito Murasso per i padroni di casa e Carpentieri tra le fila dei gialloverdi, nella seconda gara invece Maglione per il Carso replica alla bella punizione di Simeoni, che aveva portato in vantaggio i neroverdi, che al triplice fischio incrementano il loro numero di giornate senza vittorie, ora salito a sei. Chiudono la giornata le due belle vittorie casalinghe di Futbolclub e Calcio Sezze. Gli orange sono stati straripanti ed hanno travolto 4-2 il Cinecittà Bettini, al quale non sono servite le realizzazioni di Di Renzo e Iuliano a fronte di quelle di Impallomeni, Tartaglia e Marcheggiani, che sommate all’autorete di Topa compongono il poker della banda di Benedetti. In conclusione c’è la prima vittoria stagionale del Calcio Sezze, che supera 3-2 di misura il San Cesareo di Falamesca, ormai ex-allenatore del club rossoblu: Gori, Coia e Stirpe firmano il trionfo dei beniamini di casa, vanificando le reti degli ospiti marcate da Selli ed Antonacci.