Notizie

Lazio, Tor Tre Teste, Urbetevere: le fasi finali sono realtà

Decisiva la sconfitta della Perconti; nel B alla Lodigiani basta una vittoria, retrocede invece il Tor Sapienza



GIRONE A

I tecnici Bianchi, Alfonsi e BrunelliLa ventiquattresima giornata regala un verdetto importantissimo per quanto riguarda i piani alti della classifica: nel big match del Centro Vigor la Nuova Tor Tre Teste strapazza la Vigor Perconti, trionfando 1-5 ed escludendola di fatto dalla post-season. La vittoria dei rossoblu, arrivata in rimonta dopo la rete di Altamura grazie alla tripletta di Preti ed ai gol di Del Mastro e Ferrarini, lascia i blaugrana a -8 dal terzo posto a due giornate dal termine, certificando l'accesso di Lazio, Tor Tre Teste appunto ed Urbetevere ai play-off, non ancora matematicamente in quest'ordine. I biancocelesti vincono senza problemi in casa contro l'Ostiamare, in un 6-0 scandito dalla tripletta di Di Fazio e dalle marcature di Napolitano, Portanova e Mercuri; i gialloblu segnano anche di più della capolista, asfaltando 8-0 il Montefiascone, merito di un'altra tripletta, stavolta di Orsili, in aggiunta ai sigilli di Gavrila, Chilà, Di Ponti, Rossi e Nuzzo. Un epilogo giusto, che premia la costanza di queste tre squadre, sempre ai primi posti in graduatoria, con la meritata possibilità di concorrere per il Titolo Regionale.

Nella parte bassa della classifica Aurelio F.A., Massimina e Vigili Urbani trovano successi fondamentali in ottica salvezza. Gli amaranto beneficiano della cura Ashour ed espugnano il Campo Roma, tana della Romulea, in uno 0-1 in cui è decisivo Donnini; i gialloblu invece rifilano tre schiaffi alla Totti S.S., 3-0 con Gingillo, Tamburello e Galluzzo marcatori, e, con il recupero contro l'Ostiamare da disputare Mercoledì, vedono avvicinarsi sempre più la permanenza in Elite; infine i biancorossi stravincono 5-1 in casa contro l'Unipomezia: il mattatore è Valieri, autore di una tripletta, poi timbrano il cartellino anche Tonelli e Frezza, mentre il gol della bandiera pontino è opera di Abbruzzetti. In conclusione l'Atletico 2000 è corsaro sul campo del Ladispoli, dove il match termina 0-1 con l'acuto di Ziggiotti.


GIRONE B

Gran prova del FrosinoneChe la Roma vinca ormai non fa più notizia, stavolta la vittima prescelta è il Tor Sapienza: all'Alberini la gara termina 0-6 in virtù della tripletta di Di Bartolomeo, della doppietta di Molinari e del gol di Ciotti, un risultato che condanna i gialloverdi padroni di casa alla retrocessione diretta nei Regionali B. Il Tor Sapienza è quindi la quarta retrocessa, dopo il Calcio Sezze nello stesso Girone ed Unipomezia e Montefiascone nell'altro gruppo. Il risultato che salta all'occhio è il trionfo del Frosinone nel big match contro la Lodigiani: considerato il rendimento casalingo, non brillantissimo, dei canarini e la solidità dei biancorossi, il 4-1 finale sorprende e rilancia prepotentemente i ciociari nella corsa alle finali. A Supino vanno in rete i soliti gemelli del gol, Antonellis D. e Antonellis L., oltre a De Carolis e Pescosolido, mentre Joshua salva l'onore del club della Borghesiana.

Vince il Savio, 0-3 sul terreno del San Cesareo: gli azzurri ringraziano Scorzoni, Salvatore e Pesarin e mantengono il terzo posto, scaraventando i rossoblu nel baratro. Un passo dietro vince anche il Tor Di Quinto, che si aggiudica il derby di via del Baiardo contro il Futbolclub: al Testa finisce 2-0, con i locali che sfruttano il fattore “F”, andando in gol con Furia e Franco.

La Polisportiva Carso continua a stupire ed espugna di misura il Bruschini, casa dell'Anziolavinio, con uno 0-1 dove decide Guerriero. Infine Certosa e Cinecittà Bettini avvicinano l'obiettivo salvezza con due belle goleade. I neroverdi giocano a tennis, 7-1, con l'Aprilia: a segno i soliti Miglio, tripletta, e Maregrande, doppietta, in più anche Simeoni e Jeca, per i pontini marca Rossi; invece i rossoblu esagerano vincendo 10-0 con il Calcio Sezze fanalino di coda, ed nella festa del gol si registrano il tris di Costantini, le doppiette di Minotti e Di Renzo e le realizzazioni di Tedesco, Casale e Juliano.