Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Le pagelle: Fabiani è super, De Angelis leader vero

Con un paio di miracoli il numero uno blaugrana decide la gara. Il capitano giallorosso prende per mano la squadra ma non basta. Menon va fuorigiri, Soro si accende solo a sprazzi



ROMA

Pagliarini 6 Fortunato quando il palo lo salva a cinque dal termine sul Taormina, poi dagli undici metri la ruota gira quando riesce solamente a sfiorare i rigori di Del Prete e Bindocci

Cervasio 6 Gallace non affonda troppo lui però fa buona guardia sulla fascia destra

Ingrosso 6.5 Prima Antocchi poi Pastorelli, per lui non c'è differenza. Sicuro in copertura e intraprendente quando c'è da spingere

Valentino 6 Gara dai due volti. Parte male quando si divide la mediana con Menon poi recupera quando Rubinacci lo sposta a vertice basso. Finisce a fare il difensore centrale

Barbarossa 6 Buona gara in cui copre ogni spazio senza rischiare
(5’pts Trasciani 6 Fa valere i suoi centimetri nel finale)

Di Giacomo 6 Suda freddo quando Taormina vince un rimpallo al limite ma l'attaccante lo grazia sparando alle stelle. Comunque preciso per tutto il match
(8’sts Borghi 6 Entra in una fase calda del match. Fa la scelta migliore: gioca semplice senza strafare)

D’Orazio 6 Dirompente quando affonda sulla destra al 20' del secondo tempo e serve ad Antonelli una palla che per poco non vale l'1-0. Da lui però lecito aspettarsi qualcosa di più
(31’st Filoia 7 Impiega un po' ad ingranare ma quando scalda il piede la Vigor trema. Prima un super Fabiani poi la traversa gli rovinano la festa)

Menon 5.5 La Roma punta forte su questo ragazzo che in estate ha riscattato dal Cittadella. Oggi però è meno lucido del solito e finisce con il perdersi

Antonelli 6 Spaventa Fabiani con un bolide dopo una ventina di minuti. La Perconti oggi concede poco, lui si muove tanto e lavora per la squadra
(28’st Mastromattei 6 Un destro dal limite appena entrato e poi tante sportellate con la rocciosa difesa blaugrana)

De Angelis, è lui il trascinatore della RomaIL MIGLIORE De Angelis 7 Leader vero di questa squadra ma non solo sotto l'aspetto tecnico. Stringe i denti, lotta e si sacrifica quando Rubinacci lo abbassa a centrocampo. Trascinatore

Petrungaro 5.5 Si scambia spesso con D'Orazio. Un paio di affondi niente male ma alla fine non graffia come al solito
(19’st Bartolotta 5 Non riesce a imprimere quella svolta al match che ci aspetterebbe da uno come lui restando spesso fuori dal gioco. Ci vuole tempo per digerire il salto nei prof)
(11’sts Piscitelli 5.5 Entra e calcia il rigore, peccato che Fabiani ci metta il guantone)

ALLENATORE Rubinacci 6 Nel primo tempo sente la mancanza di uno come Sdaigui. Nella ripresa mette una pezza ad una mediana sottotono passando al 4-3-3 abbassando De Angelis per dare qualità alla manovra. Spara tutte le cartucce che ha a disposizione ma la Vigor oggi è corazzata


VIGOR PERCONTI 


Fabiani para il rigore decisivo foto©DelGobboIL MIGLIORE Fabiani 7 E' uno dei pochi superstiti delllo storico gruppo dei '99 blaugrana, Caranzetti gli ha affidato la squadra e lui se l'è caricata sulle spalle. Stellare sul bolide di Filoia e poi decisivo nel momento clou del match parando il rigore di Piscitelli

Paris 6 Gli esterni della Roma sono due brutti clienti ma lui si rimbocca le maniche e blinda la fascia
(24’st Pastorelli 5.5 Poco incisivo ma è un 2000, avrà sicuramente tempo e modo per far parlar di sè)

Custodio 6.5 D'Orazio o Petrungaro per lui non fa differenza. Tiene bene in copertura e si concede anche qualche bella discesa

Spatara 6 Un 2000 con il carattere di un veterano. Gioca poco più di un tempo in cui ringhia su ogni pallone che passa dalle sue parti
(7’st Bindocci 6 Più offensivo di Spatara, oggi non trova il guizzo giusto ma comunque si destreggia bene a centrocampo)

De Rosas 6 Pochi fronzoli, bada soprattutto al sodo. Missione compiuta, la Roma oggi non passa

Del Prete 7 Ruvido quanto basta per calamitare qualsiasi cosa passi dalle sue parti. Ogni tanto esagera nelle uscite palla al piede ma oggi il pitbull blaugrana fa buona guardia

Antocchi 6 Un paio di guizzi interessanti sulla trequarti poi Caranzetti lo abbassa. Lui non perde la testa e chiude con ordine. Tuttofare

Gallace 6 Con Taormina e Soro davanti e Antocchi che spinge tanto sulla corsia opposta è bravo a dare i giusti equilibri alla squadra

Taormina 6.5 Prima il guardalinee poi il palo gli strozzano in gola l'esultanza. Lui però non molla mai e lotta su ogni pallone. A volte è poco lucido sotto porta ma ci sta data la mole di lavoro

Giordano 6.5 Si destreggia nel mezzo con rara abilità. In tutto il torneo avrà perso un solo pallone. Computer

Soro 5.5 Poco prima della mezzora sfiora il gol con un gran destro al volo. Poi però si accende solo a corrente alternata

ALLENATORE Caranzetti 7 Se la Roma oggi non brilla come al solito è anche merito suo. Inserire un più offensivo Bindocci per Spatara e arretrare Antocchi nel ruolo di terzino vuol dire saper rischiare e contro i giallorossi non è cosa da tutti