Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Lepanto Marino ok! Poker alla Libertas Casilina

Un risultato decisamente positivo per il team di Leone che mette un piede agli ottavi di finale



LEPANTO - LIBERTAS CASILINA 4 - 1

MARCATORI Spaziani 27’pt e 27’st (L), Capolei 18’st (L), Sbraglia 23’st (LC), Bianchi 29’st (L) 

LEPANTO Troiani 5.5, Magi 6.5, Davato 6, Verdini 6, Vartolo 7, Marongiu 6, Bianchi 6.5 (42’st Bendia sv), De Gennaro 6, Spaziani 7.5 (33’st Dezi sv), Capolei 7, Mastradrea 6 (15’st Pompili 6) PANCHINA Figna, Trinca, Zampetti, Maialini ALLENATORE Leone 

LIBERTAS CASILINA D’Addio 6, Mattia 5.5, Iacorossi 6, Sabelli 5.5 (21’st Sbraglia 6.5), Viscuso 6 (31’pt Caranci 5.5), Halimaj 5.5, Talevi 5.5, Orsini 5, Tafuri 5.5 (40’st Ciobanu sv), Salvati 6, Scotini 5.5 PANCHINA Polacchi, Szeker, Taglienti, Caramanica ALLENATORE Casarola 

ARBITRO Bernardini di Ciampino, 5 

ASSISTENTI Madeddu di Latina, Fratello di Latina  

NOTE Allontanato al 33’st Casarola per proteste Espulso al 45’pt Mattia (L) per doppio giallo Ammoniti Vartolo, Iacorossi, Mattia, Spaziani, Verdini Angoli 9 - 0 Rec. 3’pt - 4’st 

Rocconi con Spaziani

Bella vittoria per la Lepanto che con il risultato di 4-1 si sbarazza della Libertas Casilina nell’andata dei sedicesimi. Un successo convincente che avvicina non poco la formazione di Leone agli ottavi di finale.  


Primo tempo Nei primi minuti di gioco la gara è decisamente bloccata, con le due squadre che non riescono a prendere il comando del gioco. La prima buona occasione è per gli ospiti: Talevi si avventa su un pallone vagante al limite dell’area e calcia con il sinistro, palla che termina alta. La risposta della Lepanto arriva poco dopo con un destro a giro di Capolei che D’Addio devia in angolo. Al 27’ Lepanto in vantaggio: clamoroso errore in fase di disimpegno degli ospiti, che permettono a Spaziani di recuperare la sfera, involarsi verso la porta e realizzare con facilità la rete dell’1-0. Poco prima dell’intervallo la Libertas rimane in dieci per l’espulsione di Mattia, che rimedia il secondo giallo per una trattenuta di maglia. Una decisione che appare decisamente esagerata da parte del direttore di gara.  


Secondo tempo La ripresa inizia su ritmi blandi, ma praticamente al primo affondo la Lepanto raddoppia: lancio geniale di Vartolo a pescare Capolei, che controlla e con il destro realizza uno splendido gol. Al 21’ entra in campo Miro Sbraglia, l’ex di turno, e dopo appena due minuti riceva palla dalla distanza e con un destro potente supera Troiani, non posizionato correttamente nella circostanza. Al 27’ la Lepanto allunga ancora: cross perfetto di Magi ed incornata vincente di Spaziani. Poco dopo i locali calano il poker: lancio lungo a pescare Bianchi che si fa respingere la prima conclusione, ma poi con caparbietà si avventa nuovamente sulla sfera e mette dentro. Al 32’ gli ospiti sembrano andare in gol con Salvati, ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Al 46’ Lepanto vicino al quinto gol: cross di Magi, sponda di Capolei e destro di De Gennaro che però termina sul palo. Su questo brivido cala il sipario sul match, con la meritata vittoria per la Lepanto.